/ Cronaca

Cronaca | 16 agosto 2022, 13:49

Piero Angela, il figlio Alberto alla camera ardente: "Era riservato, ma aveva il fuoco dentro"

Il ricordo in Campidoglio del noto divulgatore scientifico

Piero Angela

Piero Angela

"Le persone che amiamo non vorrebbero mai lasciarci. Però accade. Mio padre è riuscito sempre a unire pur mantenendo le sue opinioni. In questi giorni ci hanno sorpreso messaggi, articoli, pieni non di dolore ma di amore, un sentimento che rimane e che si trasforma in valore. E i valori sono eterni". Lo ha detto un commosso Alberto Angela che così ha ricordato il padre Piero, torinese, scomparso il 13 agosto, oggi in Campidoglio a Roma dove è allestita la camera ardente.

"Oggi a Roma, al Campidoglio, per l’ultimo saluto a Piero Angela, abbiamo voluto fosse presente anche il gonfalone della Regione Piemonte. Ai suoi colori abbiamo affidato l’affetto, la stima e la riconoscenza per un uomo speciale, nato sotto le stelle della nostra Torino" è invece il messaggio condiviso dal presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium