/ Eventi

Eventi | 14 ottobre 2022, 06:04

Il teatro arriva in periferia: “Approdi” si svela tra Aurora e Barriera di Milano

Questa sera il debutto della nuova stagione dello Spazio Kairos. Un ricco calendario di eventi fino al prossimo 13 maggio

Il teatro arriva in periferia: “Approdi” si svela tra Aurora e Barriera di Milano

Non è facile portare il teatro in periferia semplicemente perché non è facile portare qualcosa che prima non c’era, da nessuna parte. È un po’ come quando si pensa di fare 'rigenerazione urbana' concentrandosi sugli arredi. Il punto sono le persone”. Parola degli organizzatori di “Approdi”, la stagione teatrale dello Spazio Kairos che debutta questa sera e si pone come obiettivo proprio quello di portare il teatro a Barriera di Milano e Aurora.

“Approdi” raccoglie il meglio del teatro indipendente italiano e offre al pubblico spettacoli di qualità molto diversi tra loro. La stagione debutta questa sera, venerdì 14 ottobre, e si concluderà il 13 maggio. Ma lasciamo parlare i numeri: 23 serate, oltre a due spettacoli per bambini al pomeriggio. Si spazia dalla commedia agli adattamenti teatrali di romanzi, dal dramma al concerto, con due debutti nazionali inseriti nel cartellone.

La nostra stagione”, spiega Riccardo De Leo di Onda Larsen, “è un approdo per chi cerca l'arte, il bello, qualcosa in cui possa rispecchiarsi, costruita sulla massima qualità teatrale. Contrariamente a quanto si possa pensare, però, non deve essere punto di arrivo ma punto di partenza perché, una volta visto uno spettacolo, siamo arricchiti dal fuoco dell'arte e siamo pronti ad affrontare meglio ciò che ci aspetta fuori”.

A
d aprire la stagione, questa sera, è l'ultima creazione degli Onda Larsen, "Una cena d'addio", lo spettacolo più visto all'ultimo Torino Fringe Festival, tratto dal testo di Alexandre de La Patellière e Matthieu Delaporte che la compagnia torinese ha in esclusiva sul mercato italiano. Tra i più attesi, poi: la compagnia Teatro d'Inverno, di Alghero, con "Venere in pelliccia" (5 novembre), la modenese Quinta Parete, di Sassuolo, con "Lemon Therapy" (l'11 novembre) e la cagliaritana Effimero Meraviglioso con "Volevo vedere il cielo" (26 novembre). Insomma, si è cercato di selezionare il meglio a livello italiano, invitando e coinvolgendo molte realtà "lontane": otto le regioni coinvolte. Nella stagione spicca, poi, la Compagnia del Calzino di Trento che, con la torinese Anomalia Teatro, mette in scena "Fantasie di complotto", al debutto nazionale il 7 e 11 dicembre, la bresciana Chronos che porta al Kairòs, il 15 dicembre, "Il cuore, la milza, il lago", la trentina Aria Teatro con "Tempo orfano" (13 gennaio). One man show, invece, per il livornese Stefano Santomauro che ritorna in città con "Happy days". Da Latina, Matutateatro presenta "Shakespeare kills radio stars live", il 25 marzo, mentre la Compagnia del Giglio di Roma porta "Finalmente sola" con Paola Giglio.

Tra i torinesi coinvolti, c'è Fabula Rasa con "Due gocce nella polvere", vincitore del Premio Fitt 2020, proposto con il patrocinio di Amnesty International, ma anche Crack24 con "Ti lascio perché mi fai salire il cortisolo", di e con Giulia Pont, al debutto nazionale il 3 febbraio. Mulino ad Arte presenta, invece, uno spettacolo molto green, "Un pianeta ci vuole… c'è nessuno?" che vede protagonista anche un comico e attore molto amato in televisione, Ugo Dighero, mentre la Piccola Compagnia della Magnolia propone "Zelda - Vita e morte di Zelda Fitzgerlad". I padroni di casa di Onda Larsen portano in scena anche "Abbey Road - Il canto del cigno", insieme a The Finger Pie, cover band dei Beatles, "Resti umani" e "Delitto imperfetto".

Il 17 febbraio in calendario, poi, uno spettacolo firmato da una serie di realtà torinesi: è frutto della collaborazione e del lavoro di Doppeltraum teatro, Liberipensatori Paul Valéry, Onda Larsen, Progetto Zoran, Tékhné, Brut ma Bun -Jam Teatrale che hanno dato vita a "Fuga da Sarejevo", scritto e diretto da Monica Luccisano.

Atteso l'appuntamento del 13 maggio con Lastanzadigreta, collettivo musicale torinese, e "Musica da cameretta", il nuovo-concerto spettacolo tra canzoni vecchie e nuove, lente e veloci, da ballare e da ascoltare.

Spazio Kairòs, via Mottalciata 7, info biglietteria@ondalarsen.org

Daniele Angi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium