/ Moncalieri

Moncalieri | 12 novembre 2022, 10:00

Bonus affitti, a Moncalieri possibile presentare la richiesta dal 14 novembre: ecco come fare

Lo scorso anno il beneficio andò a favore di 294 famiglie

foto di archivio

Bonus affitti, a Moncalieri possibile presentare la richiesta dal 14 novembre

Prima l'emergenza Covid, da qualche mese il caro bollette, con i costi energetici schizzati alle stelle. Per molte famiglie è sempre più difficile far quadrare i conti, per questo ogni forma di agevolazione diventa fondamentale. 

A Moncalieri, a partire da lunedì 14 novembre, c'è la possibilità di avere un aiuto per pagare l’affitto per chi fatica ad arrivare a fine mese. Gli interessati potranno presentare domanda per il bonus affitti, il bando per l’assegnazione di contributi dedicati al sostegno alla locazione riferiti all’annualità 2022.

Meno risorse rispetto al 2021

A disposizione per i tre comuni dell’Unione (Moncalieri, Trofarello e La Loggia) un budget pari a 389.767 euro, una cifra inferiore rispetto a quella erogata l'anno passato. In base ai dati 2021, anno in cui sono state ammesse 374 domande, delle quali 294 a Moncalieri, le necessità arrivavano a 608 mila euro, mentre il contributo si è fermato a 402 mila euro. Le risorse ripartite alla Regione Piemonte dallo Stato per il 2022 ammontano a circa 25 milioni, a fronte di un fabbisogno potenziale di poco superiore ai 39 milioni.

Domande dal 14 novembre al 16 dicembre

La domanda può essere presentata fino al 16 dicembre esclusivamente online, attraverso le credenziali SPID o CIE e si riferisce ai canoni pagati nel corso dell’anno. Come sempre due sono le fasce: la prima riguarda i redditi inferiori a 13.619,58 euro, e un incidenza del canone di locazione sul reddito complessivo superiore al 14%: in questo caso il contributo non può, in ogni caso, essere superiore a 3 mila euro.

La fascia B riguarda invece i nuclei con un reddito fino a 25 mila euro: in questo caso il contributo teorico riconoscibile è costituito dalla somma occorrente per abbattere il rapporto del canone sul reddito al 24% e non può superare i 2.300 euro. Tra gli altri criteri previsti dal bando non essere assegnatari di alloggi di edilizia sociale e non aver usufruito del Fondo per la Morosità incolpevole.

Contributo di circa 1000 euro

Mediamente - chiarisce l’assessore Silvia Di Crescenzo - il contributo si aggira sui 1000 euro e presenta da alcune stagioni numeri consolidati, con circa 370 domande a livello di Unione dei Comuni, una misura che copre esclusivamente le spese di affitto. Al momento non sono previste a livello regionale misure contro il caro energia a cui noi cercheremo di dare una risposta attraverso il progetto Un aiuto in più”. Per questo, per coloro che otterranno il bonus affitto sarà già un bel modo di tirare un sospiro di sollievo.

Massimo De Marzi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium