/ Eventi

Eventi | 25 gennaio 2023, 17:50

La musica suona a ritmo di ciak: torna Seeyousound e comincia con un regista anti-Putin

Nona edizione al Cinema Massimo (e non solo) dal 24 febbraio al 2 marzo per la rassegna dedicata al cinema delle 7 note. Sono 79 in tutto le proposte tra film, documentari, cortometraggi e videoclip

Seeyousound 2023

La musica suona a ritmo di ciak: torna Seeyousound, appuntamento al cinema Massimo

Nove come le edizioni, 79 come le proposte in programma, 5 come le anteprime assolute, due come quelle europee e 26 come quelle italiane. La musica si mette in posa ed è pronta a raccontarsi attraverso il grande schermo con Seeyousound, il Festival cinematografico che per la sua nona edizione dà appuntamento dal 24 febbraio al 2 marzo, al Cinema Massimo.

Una settimana dopo eventi e ospiti

Una settimana intensa in cui si alterneranno film, documentari, cortometraggi e videoclip. Ma anche esibizioni dal vivo, a ribadire la dimensione principale in cui le 7 note si manifestano. E poi 60 ospiti dall'Italia e dal mondo, tra registi, attori, artisti e giurati.

Alla direzione Carlo Griseri, che con la sua squadra si rimette al timone per una traversata tra suggestioni, musiche, riverberi della società in cui viviamo e proiezioni sul futuro. "Sarà la prima edizione come una volta, senza restrizioni, mascherine e green pass - dice - e questo ci permette di ampliare gli spazi e le azioni".

"Abbiamo cercato di fare il meglio possibile con le risorse disponibili e se quando abbiamo iniziato eravamo gli unici, ora sono tante le proposte: se da un lato ci conforta, è anche uno stimolo a fare meglio e andare ancora oltre".

Il regista anti-Putin

Si comincia il 24 febbraio con "Tchaikovsky's wife", del regista dissidente russo Kirill Serebrennikov. "Non è la prima volta che questo regista si occupa di temi musicali e l'omaggio dedicato a lui sarà l'apertura del Festival insieme all'anteprima di Sequenze Parallele, con un concerto per violoncello, immagini e intelligenza artificiale".

Lo scorso anno il festival coincise con l'inizio della guerra in Ucraina: "Non facciamo politica, ma abbiamo voluto dare un segnale visto che questo regista, che da anni vive a Berlino, è un oppositore di Putin è di fatto vive in esilio".

Afterhours, Casino Royale e non solo

Tra i grandi ospiti della musica dal vivo, la presenza dal vivo di Roberto Angelini (Propaganda live) e Rodrigo d'Erasmo (Afterhours). Ma anche la partecipazione molto speciale dei due componenti superstiti dei Rema Rema, band seminale del post punk inglese, che si esibiranno con i torinesi Larsen.

Sono 5 le categorie che scandiscono il Festival e sono mille gli Euro in palio. Lungometraggi, cortometraggi, documentari, ma non mancano le proposte fuori concorso. E non mancano nemmeno i grandi nomi in giuria, a cominciare da Alioscia Bisceglia (voce e fondatore dei Casino Royale), insieme a grandi firme del giornalismo musicale.

Accanto al Massimo ci saranno eventi ospitati al cinema teatro Maffei, al Recontemporary, Museo del Cinema, Magazzino sul Po, Cafe des Arts e Spazio Musa.

Massimiliano Sciullo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium