/ Attualità

Attualità | 26 gennaio 2023, 20:40

Nuovo Maria Vittoria, la scelta si stringe sulla Pellerina: "Pochi margini per pensare ad un'altra area"

In base all'ipotesi prospettata dalla Regione, per un ospedale di 100mila metri quadrati la scelta è quasi obbligata. Mazzoleni: "Fatta l'istruttoria tecnica ma la decisione finale deve essere di tipo sanitario"

incontro futuro nuovo maria vittoria

Nuovo Maria Vittoria, la scelta si stringe sulla Pellerina

"Alle condizioni poste dalla Regione Piemonte, al momento esistono pochi margini per pensare il nuovo Maria Vittoria in un'area diversa rispetto a quella adiacente alla Pellerina": ad affermarlo, durante un'affollatissima e caldissima Commissione in Circoscrizione 4, è stato l'assessore all'urbanistica della Città di Torino Paolo Mazzoleni.

Tutte le tappe della vicenda

Mazzoleni ha ricostruito tutti i passaggi che hanno portato alla situazione attuale: "Lo scorso agosto - ha affermato - abbiamo ricevuto una lettera dall'assessore Luigi Icardi con la richiesta di valutare con urgenza le aree possibili, con l'esigenza che fossero di immediata disponibilità, costo contenuto e che non richiedessero demolizioni o bonifiche. Dopo un'attenta analisi che ha compreso anche l'aspetto idrogeologico e la facile raggiungibilità del pronto soccorso ne abbiamo selezionate una decina e, sull'ipotesi prospettata di un ospedale di 100mila metri quadrati, il cerchio si è stretto sulla Pellerina; nessuna soluzione, in ogni caso, è perfetta".

"Prevalga l'aspetto sanitario"

Pur esprimendo cautela, e ribadendo la necessità di approfondimenti di tipo sanitario, l'assessore ha lasciato intendere di avere pochi margini di manovra: "L'istruttoria tecnica - ha proseguito - è stata fatta ma la decisione finale deve essere di tipo sanitario: se si riduce la dimensione, le aree possibili aumentano, ma per un'opera complessa e impattante come questa non ci sono margini. Comunicheremo alla Regione la necessità di compensare i suoi lati negativi perché abbiamo a cuore la sostenibilità ambientale; la scelta, comunque, non può essere solo urbanistica ma prevalentemente sanitaria", ha concluso Mazzoleni.

Marco Berton

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium