ELEZIONI REGIONALI
 / Moncalieri

Moncalieri | 25 febbraio 2023, 16:26

Da marzo potenziata la chirurgia del Santa Croce di Moncalieri

Pescarmona (Asl To5): "Il potenziamento dell’offerta è in linea con quelli che sono gli obiettivi aziendali, resi possibili dal rallentamento del Covid"

ospedale santa croce di moncalieri

Da marzo potenziata la chirurgia del Santa Croce di Moncalieri

Dal prossimo 1° marzo  verrà potenziata l’offerta di chirurgia ambulatoriale dell’ospedale Santa Croce di Moncalieri. Questo è possibile grazie alla riorganizzazione della Struttura complessa di Chirurgia Generale diretta dal dottor Gabriele Pozzo.

Nuovi ambulatori per le visite

Nello specifico, grazie al contributo degli specialisti ed al personale infermieristico della  Piattaforma Ambulatoriale Chirurgica, saranno aperti nuovi ambulatori dedicati alle visite di chirurgia generale, in particolare, rivolti alla valutazione del paziente con ernia e difetti della parete addominale, patologia epatobiliare, patologia oncologica e funzionale dell’apparato digerente, patologia coloproctologica ed all’esecuzione di piccoli interventi ambulatoriali.

Le nuove prestazioni che saranno garantite

L’ambulatorio è situato al piano terreno del Santa Croce e, all’avvio, sarà operativo nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle ore 13, per le seguenti prestazioni:  

- Prima visita chirurgica, prenotabile tramite CUP unico regionale (maggiori dettagli sul sito ASL TO5), - Prestazioni di secondo livello (su invio dello Specialista):  

- Proctologia (visite, anoscopie e rettoscopie)  

- Interventi ambulatoriali (asportazione di lesioni cutanee e piccoli interventi proctologici)  

Medicazioni e controlli, comprese prestazioni post ricovero/intervento  

Necessaria la prenotazione per accedere

Si accede esclusivamente con prenotazione. Il giorno della visita, l’accettazione del paziente è effettuata presso il Punto Unico di Accettazione Ospedaliera (PUAO), situato al piano terra, di fronte all’ingresso principale. È necessario portare con sé l’impegnativa dematerializzata, la tessera TS e la documentazione clinica pregressa.  

L’entrata in ospedale è possibile con un anticipo non superiore ai 10 minuti rispetto all’orario programmato per la visita. Dopo l’accettazione, il paziente attende il suo turno nella sala d’attesa indicata dal personale del PUAO e viene chiamato in base all’orario di prenotazione. L’accesso agli accompagnatori è previsto in base alle disposizioni vigenti. 

Pescarmona: "Più servizi grazie al rallentamento del Covid"

Il potenziamento dell’offerta chirurgica è in linea con quelli che sono gli obiettivi aziendali e, grazie al rallentamento del Covid siamo riusciti a fare tutto in tempi decisamente contenuti – ha spiegato il Direttore generale dell'Asl To5 Angelo Pescarmona - Per questo ringrazio il dr Pozzo e tutta la sua struttura per la professionalità e la disponibilità dimostrata”.

Massimo De Marzi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium