/ Attualità

Attualità | 28 febbraio 2023, 11:31

I giovani del progetto Comunità di Memoria in viaggio ad Auschwitz Birkenau

Parte una nuova iniziativa di Città metropolitana sulla cittadinanza attiva: coinvolti 140 ragazzi e ragazze della provincia di Torino

giovani comunità della memoria

I giovani del progetto Comunità di Memoria in viaggio ad Auschwitz Birkenau

CO_ME Comunità di Memoria è il progetto della Città metropolitana di Torino, in collaborazione con lo sportello Europe Direct Torino, per avviare ad un percorso di formazione sui temi della memoria e della cittadinanza attiva un gruppo di giovani dai 18 ai 30 anni.

Il progetto, che rientra tra le attività del piano tematico Pa.C.E., finanziato dal programma transfrontaliero Alcotra, comprende tra l’altro una esperienza diretta nei luoghi teatro degli eventi drammatici del Novecento e delle storie di chi li ha vissuti, di chi ha combattuto e di chi ha immaginato un’Europa libera e unita.

Dal 4 al 10 marzo 140 ragazzi ragazze di Alpignano, Bollengo, Carmagnola, Caselle, Castiglione Torinese, Cavour, Chieri, Ciriè, Collegno, Giaveno, Grugliasco, La Loggia, Lanzo, Lauriano, Leinì, Lombardore, Moncalieri, Montaldo Torinese, Nichelino, Rivalta di Torino, Rivoli, San Giusto Canavese, San Maurizio Canavese, San Mauro Torinese, Sant'Ambrogio, Settimo Torinese, Torino, Trofarello, Venaria Reale, Vinovo e Volpiano parteciperanno ad un viaggio di formazione sui temi della memoria e della cittadinanza attiva a Cracovia e Auschwitz-Birkenau.

Con loro anche il vicesindaco metropolitano Jacopo Suppo e la consigliera metropolitana delegata alle politiche giovanili Valentina Cera: “Dal punto più basso dell’umanità nasce l’idea della nostra Europa, un’Europa dei popoli, dei diritti e della democrazia. Il processo di unificazione europea che parte dalle macerie della Seconda guerra mondiale è ancora in corso e deve vedere le nuove generazioni protagoniste” commentano i due amministratori della Città metropolitana, che propongono ai ragazzi uno strumento per acquisire consapevolezza dei processi storici che hanno portato all’esistenza dei lager.

Per il reclutamento dei partecipanti è stato scelto di dare priorità ai giovani delle diverse “Antenne Europa”: si tratta di quei Comuni che hanno aderito all’iniziativa della Città metropolitana denominata “L’Europa in Comune” per promuovere la dimensione europea nello sviluppo economico e sociale dei territori e portare l’Europa più vicina ai cittadini e alle comunità.
“La nostra idea” concludono Jacopo Suppo e Valentina Cera “è che l’edizione 2023 di CO_ME Comunità di Memoria sia la prima di una serie, da mettere a sistema per coinvolgere sempre più giovani in una scuola di cittadinanza attiva”. In questi giorni i 140 giovani suddivisi in gruppi hanno cominciato a conoscersi durante un percorso di formazione in presenza nella sede di Città metropolitana di Torino.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium