/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 01 marzo 2023, 06:55

Teatro, in prima nazionale il “Riccardo III” di Shakespeare diretto dalla regista Kriszta Szekély

Spettacolo con Paolo Pierobon nel ruolo del protagonista. Al teatro Carignano dal 7 al 26 marzo

Teatro, in prima nazionale il “Riccardo III” di Shakespeare diretto dalla regista Kriszta Szekély

Al Teatro Carignano debutta in prima nazionale il Riccardo III di Shakespeare con la regia di Kriszta Székely. L'appuntamento è per martedì 7 marzo, poi lo spettacolo replicherà fino a domenica 26 marzo. Per questo allestimento ha realizzato l’adattamento del testo il drammaturgo Ármin Szabó-Székely; la traduzione è a cura di Tamara Török.

Lo spettacolo, prodotto dal Teatro Stabile di Torino, è interpretato da Paolo Pierobon nel ruolo del protagonista. 

Riccardo III da sempre affascina per la sua dimensione violenta, manipolatoria e solitaria; il duca di Gloucester è senza dubbio uno dei cattivi più iconici del repertorio shakespeariano. Con questa figura letteraria così imponente si confronterà la giovane e affermata regista ungherese Kriszta Székely che, dopo aver affrontato lo Zio Vanja di Čechov, torna al TST come regista associata.

Per lei, questo dramma, attraverso le azioni estreme e radicali del protagonista, racconta l’ascesa inarrestabile di un uomo, ma anche la sua rapida discesa verso quel profondo e buio abisso che si spalanca oltre il potere stesso.

Riccardo III, con le sue contraddizioni, la sua intelligenza pericolosa, le sue capacità attoriali, la sua sofferenza esposta e usata come forma di coercizione per confondere gli altri, è la metafora perfetta della necessità del potere di blandire le coscienze per ottenere risultati spesso effimeri.

Spiega Székely: "Questo dramma, con azioni estreme e radicali, ci mostra l’ascesa inarrestabile di un uomo all’apice del potere, ma anche la sua rapida discesa verso quel profondo e oscuro abisso che si spalanca oltre il potere stesso. Il viaggio di questo personaggio dev’essere per tutti noi un esempio di quanto l’ardore e la ricerca sfrenata del potere non conosca limiti umani, e che chi pecca di prepotenza alla fine sarà prigioniero del proprio inferno. Si tratta di una parabola. Un esempio. Uno specchio insanguinato, una preghiera oscura con la speranza di un mondo migliore".

RICCARDO III

Teatro Carignano, piazza Carignano 6. Dal 7 al 26 marzo, orari degli spettacoli: martedì, giovedì e sabato ore 19.30; mercoledì e venerdì ore 20.45; domenica ore 15.30. Lunedì riposo. Info: www.teatrostabiletorino.it

Daniele Angi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium