/ Eventi

Eventi | 16 aprile 2023, 12:00

Cosa fare a Torino nel weekend: gli appuntamenti fino a domenica 16 aprile

La Fiera del fumetto e il Divine Queer Film Festival. Il concerto dei Coma Cose e i monologhi di Pintus ed Eleazaro. Lirica protagonista con Mozart e Verdi. A teatro Lello Arena, Liv Ferracchiati e Alice nel paese dei...cellulari

Torino Comics

Torino Comics

MOSTRE ED EVENTI 

TORINO COMICS 
Dal 14 al 16 aprile 
Torna Torino Comics a Lingotto Fiere, per la sua XXVII edizione. L’evento, organizzato da Just for fun in joint venture con GL events Italia, richiama ogni anno nel capoluogo piemontese decine di migliaia di appassionati di fumetto, manga, anime, cinema, games, esport, videogames e naturalmente gli immancabili cosplayer, provenienti da tutta Italia. La manifestazione si svolge nei Padiglioni 1, 2 e 3 di Lingotto Fiere.  
Infowww.torinocomics.com 

DIVINE QUEER FILM FESTIVAL 
Dal 14 al 16 aprile 
Giunto alla settima edizione, il Divine Queer Film Festival, che da anni ha scelto di svolgersi nella periferia nord della città di Torino negli spazi del community hub di Via Baltea 3, torna per esplorare i temi fluttuanti delle identità di genere, disabilità e migrazioni e vuole infrangere, attraverso il linguaggio cinematografico, le discriminazioni a esse legate. Il cinema diventa così un’opportunità di informazione, comunicazione e formazione su temi che ancora oggi (e soprattutto oggi) diventano oggetto di pregiudizi e marginalizzazione. La serata inaugurale di venerdì 14 aprile alle 20.30 sarà dedicata alla figura che quest’anno ha ispirato il festival: Audre Lorde.
Infowww.divinequeer.it 

 

KODO NISHIMURA 
Giovedì 12 aprile alle ore 18.30 
Il MAO ospita l’iconico monaco buddhista “sui tacchi a spillo”, per un incontro dedicato alla libertà e all’accettazione della propria identità profonda, superando convenzioni e rifiutando compromessi. Nishimura è in Italia in occasione dell’uscita del suo libro “Il Monaco sui tacchi a spillo”, pubblicato dalla casa editrice Ubiliber. Monaco buddhista, attivista LGBTQ+, make up artist, modello, scrittore: Kodo Nishimura è una figura sfaccettata e complessa. I tanti aspetti della sua vita, apparentemente in conflitto fra loro, hanno trovato una felice sintesi grazie a un lungo cammino interiore, allo studio approfondito della dottrina buddhista e all’accettazione della sua omosessualità. 
Info: https://www.maotorino.it/ 

IL GIARDINO MEDIEVALE 
Dal 12 aprile al 7 giugno 
Nel Giardino Botanico Medievale di Palazzo Madama, prende avvio il nuovo ciclo di appuntamenti Il Giardino Medievale “anni 2000”: piante e tecniche per un giardino sostenibile, a cura di Edoardo Santoro, volto ad approfondire i temi della coltivazione e gestione delle piante con l’occhio di un giardiniere attento alla sostenibilità e ai metodi naturali, in un giardino storico nel centro cittadino. La pianta giusta al posto giusto e l’applicazione corretta delle tecniche di coltivazione sono il punto di partenza per realizzare e mantenere uno spazio verde di città o di campagna, che possa dare soddisfazioni dodici mesi all’anno con piante sane, fiorite e produttive.
Info:  011 4429629

CAI WAILIN 
Fino al 7 maggio
Cai Wanlin esporrà le sue opere al Mastio della Cittadella. Le esposizioni di Wanlin sono concepite sia per un pubblico digitale, attraverso le NFT, sia nei riguardi di un pubblico reale. I protagonisti rappresentati nei suoi lavori sono denominati con abbreviazioni di vario tipo, che fanno riferimento al linguaggio gergale utilizzato dalla generazione Z, caratterizzata per frequentare in maniera assidua la dimensione telematica.

CONCERTI

COMA COSE
Sabato 15 aprile ore 21
Duo rivelazione del panorama pop e cantautorale, presenta il nuovo disco, “Un Meraviglioso Modo Di Salvarsi”.
Info: Teatro Concordia, corso Puccini, Venaria, www.teatrodellaconcordia.it

LIRICA

IL FLAUTO MAGICO
Martedì 11 e Giovedì 13 aprile ore 20, Venerdì 14 ore 15
In una terra fatata, dove è difficile discernere il bene dal male, il principe Pamino si smarrisce e incontra un buffo personaggio coperto di piume chiamato Papageno. I due giovani, protetti dai poteri magici di un flauto e di un carillon e aiutati da due intrepide ragazze, Pamina e Papagena, sfideranno oscuri personaggi e impareranno a superare le proprie paure. Quella musicata da Mozart è una storia d'amore raccontata come una fiaba.
Info: Teatro Regio, Piazza Castello 215, www.teatroregio.torino.it

OTELLO
Domenica 16 aprile ore 19
Giuseppe Verdi torna al dramma shakespeariano che già aveva messo in musica con "Macbeth" all’inizio della sua gloriosa carriera. Su libretto di Arrigo Boito, l'opera mette in scena il conflitto del potere e dell'invidia che porta Jago a ingannare Otello e Otello a uccidere l’innocente moglie Desdemona. Un dramma della gelosia che obbliga lo spettatore a confrontarsi con i peggiori istinti mossi dall’ambizione e dalla sete di potere che si annidano nel cuore degli esseri umani.
Info: Palazzina di Caccia, Stupinigi, Nichelino, teatrosuperga.it

ONE MAN SHOW

ELEAZARO ROSSI
Mercoledì 12 aprile ore 21
Dopo il successo del tour "The Eleazaro Experience", ecco il nuovo spettacolo live del comico co-conduttore delle Iene in tv: "L’Ora di Religione". E' uno spaccato comico tre esperienze dirette e satira sociale, senza la velleità di insegnare, che riporta in scena l'umorismo e la verve dell'irresistibile stand-up comedian.
Info: Teatro Concordia, corso Puccini, Venaria, www.teatrodellaconcordia.it

ANGELO PINTUS
Giovedì 13, Venerdì 14, Sabato 15 aprile ore 21, Domenica 16 ore 16
Risate e divertimento per il nuovo spettacolo di Angelo Pintus. Il titolo è "Bau". Cosa aspettarci? Ce lo spiega lo stesso Pintus: "Ma con un titolo come 'Bau' veramente c’è bisogno di spiegare lo spettacolo? Veramente devo dirvi di che cosa parlerà ? Io capisco se si fosse chiamato Miao', ma si chiama 'Bau'!". Chiaro, no? "A volte davvero, mi viene voglia di abbaiare!".
Info: Teatro Colosseo, via Madama Cristina 71, www.teatrocolosseo.it/

FILIPPO GIARDINA
Sabato 15 aprile ore 21
Tra i più amati (e odiati) stand-up comedian italiani, Giardina porta in scena "Cabaret", il suo undicesimo monologo satirico: uno spettacolo comico, coraggioso, trasgressivo, scorretto. Cabaret smaschera un essere umano sempre più solo nel proprio delirio egoico, incastrato in una tecnologia aleatoria che dipinge un futuro angosciante e spersonalizzato. Un viaggio paradossale tra passato, presente e futuro condito da cattiverie gratuite e ingiustizie lessicali, un disincantato monologo di stand-up comedy che vuole prendere le distanze dalla comicità banale e improvvisata, e rivendica l’appartenenza alla storica tradizione della letteratura orale. Più il mondo va a picco più solo una risata potrà alleviare il dolore del lento, ma inevitabile, inabissamento.
Info: Teatro Superga, via Superga 44, Nichelino, teatrosuperga.it


TEATRO

UNO SPETTACOLO DI FANTASCIENZA
Martedì 11, Giovedì 13 e Venerdì 15 aprile ore 19.30; Mercoledì 12, Venerdì 14 ore 20.45; Domenica 16 ore 15.30
Una nave rompighiaccio è diretta al Polo Sud per cercare di salvare la Terra, ma, nonostante la catastrofe imminente, la nostra attenzione, e quella dei tre protagonisti, si sofferma su altro, perché ciò che sta scomparendo, oltre al pack antartico, sono soprattutto l’identità, le convenzioni e le regole del linguaggio. Un lento cataclisma, dove tutto cambia di continuo e rende ormai impossibile decifrare ogni cosa. In equilibrio tra surrealtà e vita reale, Liv Ferracchiati (1985), tra i più apprezzati registi e drammaturghi della sua generazione, ci spinge a prendere consapevolezza dell’inutilità delle forme “definitive” e delle categorie che ci vengono imposte dalla cultura nella quale siamo immersi, e ci invita a metterci in ascolto di noi stessi. Scritto e diretto da Liv Ferracchiati.
Info: Teatro Gobetti, via Rossini 8, tel. 0115169555, www.teatrostabiletorino.it

L'ERBA DEL VICINO È SEMPRE PIÙ VERDE
Giovedì 13 e venerdì 14 aprile ore 20.45, sabato 15 ore 15.30 e 20.45, domenica 16 ore 15.30
Spettacolo scritto e diretto da Carlo Buccirosso, lo spettacolo racconta la storia di un uomo depresso che scopre la sindrome dell'erba del vicino: vale a dire la sopravvalutazione di tutto quanto non gli appartenga, di ogni essere umano diverso da se stesso, di qualsiasi tipo di emozione possa procurargli una donna che non sia uguale a sua moglie… Il tutto accompagnato da un doloroso senso di autocommiserazione, e da un’ammirazione spropositata verso chi nella vita ha saputo guadagnarsi, con grande fortuna, soldi e successo a sbafo, a discapito suo che mai ha avuto il fegato di osare, né di cambiare modo di essere pur di raggiungere qualcosa d’importante. Sarà allora che quel senso di attrazione verso colui che è diverso da te, che riesce in tutto più di te, e che sa essere quello che giocoforza non sei mai stato tu, potrà improvvisamente trasformarsi in invidia malsana, e di lì a poco in un’irrefrenabile follia omicida.
Info: Teatro Alfieri, piazza Solferino 4, tel. 011.5623800 - www.torinospettacoli.it

FERTILI TERRENI TEATRO
Tre prime regionali per la stagione “Nudi” di Fertili Terreni.
SPEZZATO È IL CUORE DELLA BELLEZZA (Off Topic, via Pallavicino 35, 12-13 aprile ore 21). Serena Balivo è in scena per raccontare la più classica delle storie: lui, lei, l’altra. Lo fa, però, tramite i frammenti e le immagini di questa storia, offrendo allo spettatore uno sguardo sull’amore nelle sue pieghe dolorose e tormentate, attraverso la convivenza di tragedia e umorismo. L’ideazione, la drammaturgia e la regia sono di Mariano Dammacco.
IL SIGNOR DOPODOMANI (Bellarte, via Bellardi 116, 13-14 aprile ore 21). Vestito di un’eleganza d’altri tempi, un uomo in frac si presenta in scena e ci parla di un luogo lontano della sua memoria. È Stefano Cutrupi, protagonista dell'opera di Domenico Loddo.
RADICI (Bellarte, 15-16 aprile ore 19). Spettacolo ideato da Elisa Terrone, in arte Pinklady, direttrice artistica dell’Academy of Excellence Torino. L’opera arriva in scena dopo un percorso di creazione partito da una domanda posta ai ragazzi su cosa fossero per loro le radici. In diversi quadri si toccano quindi tematiche sociali e culturali, o legate alla sfera personale degli interpreti, evidenziando problematiche legate alla non accettazione di se stessi, alla differenza di genere alle differenze fra culture. La rappresentazione si basa così su diverse esperienze, originariamente legate alla danza.
INFO: www.fertiliterreniteatro.com

LELLO ARENA
Venerdì 14 aprile ore 21
"Oh, that Chaplin!" racconta il più grande fallimento di uno dei geni più straordinari del cinema di tutti i tempi. Solo pochi sanno che, prima di intraprendere la sua folgorante carriera, Chaplin sperò di raggiungere fama e successo come concertista e più precisamente come violoncellista. Egli stesso, nella sua autobiografia, racconta di appassionate ore di studio e di costose modifiche rese necessarie al suo strumento perché, essendo mancino, poteva suonarlo solo al contrario. Chaplin scrisse, per questo scopo, anche un repertorio musicale ad hoc in previsione della sua futura carriera di solista. “Oh! That Cello!” il titolo che diede alla raccolta di quei brani. Come andò a finire questa storia ce lo racconta Lello Arena.
Info: Teatro Concordia, corso Puccini, Venaria, www.teatrodellaconcordia.it

PERHAPS PERHAPS...QUIZÀS
Venerdì 14 e sabato 15 aprile ore 21
Lo spettacolo sull’attesa dell’uomo giusto ha per protagonista la clown messicana Gabriela Muñoz, che dà vita a una performance esilarante quanto straziante. Uno show di clownerie che gioca con l'idea della solitudine e dell’attesa, mescolando il linguaggio del teatro, dell’opera e del clown per un viaggio commovente e comico. Presentato per la prima volta a New York nel 2010, è andato in scena in tutto il mondo, vincendo il premio “Best of Festival” e “Outstanding performer” al Fringe Festival della Nuova Zelanda.
INFO: Teatro Vanchiglia, Casa Fools, via Bava 39, www.casafools.it

ALICE IN WWWONDERLAND
Sabato 15 e Domenica 16 aprile ore 16.30
Alice non cade nella tana del Bianconiglio ma nello schermo di un cellulare, che le apre la strada per Wwwonderland. Lì la bambina ha a che fare con un mondo che non conosce, popolato da personaggi che sembrano matti ma in realtà si sono semplicemente persi, proprio come lei. Lo spettacolo, con la regia di Claudia Martore e la drammaturgia di Micol Jalla, è liberamente tratto da Alice nel Paese delle Meraviglie di Lewis Carrol.
Info: Casa del Teatro, corso Galielo Ferraris 266, casateatroragazzi.it

Daniele Angi e Chiara Gallo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium