/ Attualità

Attualità | 25 settembre 2023, 16:44

Via Traves resta hub migranti fino a metà ottobre. Lo Russo: "Devo concedere la proroga"

Il sindaco ha parlato con il ministro Crosetto: "Ha dato disponibilità ad attivare ricerca"

via traves

Via Traves resta hub migranti fino a metà ottobre

Via Traves, almeno fino a metà ottobre, continuerà ad essere un sito di accoglienza per migranti. Ad annunciarlo in Sala Rossa il sindaco Stefano Lo Russo, durante la richiesta di comunicazione sull'hub di Torino nord. "Informalmente - ha detto - visto che siamo ancora senza Prefetto, mi è stata anticipato che mi verrà chiesta una proroga per via Traves di 15 giorni. Non posso fare altro che concederla". 

Emergenza freddo 

Il prossimo 30 settembre il sito avrebbe dovuto essere restituito al Comune per ospitare i clochard durante il periodo invernale. Una data che ora verrà posticipata almeno a metà ottobre. Il primo cittadino questa mattina alle 8.30 ha effettuato un sopralluogo nella struttura insieme all'assessore ai Servizi Sociali Jacopo Rosatelli

Accolte 1.700 persone 

"A metà luglio - ha spiegato Lo Russo - il Comune ha messo a disposizione via Traves a titolo gratuito. Da luglio sono passate 1.700 persone: 1150 sono state smistaste dalla Prefettura nei Cas".

"A stamattina - ha poi aggiunto - c'erano 430 presenti, a fronte di una capienza di 120 posti. Circa 120/130 migranti hanno abbandonato autonomamente il sito". 

Telefonata con Crosetto 

Il sindaco ha poi annunciato di aver parlato telefonicamente con il Ministro della Difesa Guido Crosetto. "O il Governo - ha chiarito il sindaco - gestisce in modo diverso i flussi o consegna a noi siti diversi per i senza fissa dimora. Crosetto ha dato la sua disponibilità ad attivare una ricerca". 

"Sono preoccupato - ha proseguito il primo cittadino - da quanto dichiarato governare nazionale e regionale di voler istituire un Cpr in un luogo non meglio identificato".

Cinzia Gatti

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium