/ Eventi

Eventi | 11 novembre 2023, 13:23

La vigilia delle ATP Finals si accende con i Santi Francesi all'inaugurazione del Fan Village

Alla cerimonia di apertura il taglio del nastro con Lo Russo e Ricca, la presentazione dei campioni del doppio e un breve spettacolo dei vincitori di X Factor 2022

persone

Alla cerimonia di apertura il taglio del nastro con Lo Russo e Ricca

Il Piazzale Grande Torino diventa la casa del tennis, almeno per questi giorni di Atp Finals. Questa mattina è stato inaugurato il Fan Village di fronte al Pala Alpitour, luogo degli incontri tra i migliori tennisti del 2023.

I Santi Francesi

Per la sua terza edizione a Torino, la cerimonia di apertura ha portato sul palco i 16 finalisti del torneo del doppio, che sono stati presentati nel corso della cerimonia. Dopo, i piemontesi Santi Francesi, vincitori di X Factor nel 2022, hanno regalato ai fan una breve performance dopo i saluti istituzionali.

Hanno tagliato il nastro il sindaco Stefano Lo Russo, l'assessore regionale allo sport Fabrizio Ricca, i presidenti di ATP e della Federazione Italiana Tennis e Padel (FITP) Andrea Gaudenzi e Angelo Binaghi e la portavoce del Nord Italia in Commissione Europea Claudia Colla.

I numeri del Fan Village

Quest'anno il Fan Village copre il triplo della superficie rispetto alla scorsa edizione: 8000 metri quadri per 26 stand, 14 offerte di cibo, un palco per le esibizioni e 4 campi polifunzionali dove grandi e piccini potranno provare non solo il tennis ma anche altri sport della racchetta.

Lo Russo: "Tifo per Sinner"

"Siamo emozionati - ha commentato Lo Russo - perché il lavoro per le Atp parte da lontano, abbiamo coinvolto tutta la città di Torino in un sistema che ha provato a rendere questo evento di portata mondiale. Da italiano sono orgoglioso di avere un campione italiano qui, quindi facciamo tutti il tifo per Sinner".

"Quando un evento inizia ad essere interessante anche per quello che c'è intorno e non solo per il lato sportivo - ha dichiarato Ricca - vuol dire che abbiamo lavorato bene. Siamo sempre più capitale italiana dello sport".

L'accoglienza di Torino

Gaudenzi ha infine sottolineato il clima fantastico della città: "L'accoglienza della gente è una cosa che hanno rimarcato anche ieri i giocatori in conferenza stampa e questo fa la differenza. Ci sono i migliori giocatori del mondo e il numero uno è ancora in ballo sia per il singolo che per il doppio quindi vedremo un bello spettacolo".

Francesco Capuano

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium