/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 19 novembre 2023, 07:09

Cosa fare a Torino nel weekend: gli eventi fino a domenica 19 novembre

All'Astra la storia d'amore tra un ebreo e un'araba. Lorella Cuccarini fa la "cattiva" nel musical "Rapunzel". Al Regio arriva "La rondine". Kyle Eastwood e Vittorio Cosma animano la rassegna musicale Fuori Campo. Continuano le mostre di Hayez e Pistoletto

Lorella Cuccarini protagonista di "Rapunzel" al teatro Alfieri

Lorella Cuccarini protagonista di "Rapunzel" al teatro Alfieri

MOSTRE ED EVENTI 

CARMEN CONSOLI AD ALMESE 
Domenica 19 novembre ore 16.30
Una mano gigante, somma delle mani di tutte e di tutti, che ha bucato il muro d’acciaio della violenza: questo il concept dell’opera artistica Almese contro la violenza che sarà inaugurata domenica 19 novembre dalle 15 alle 16.30 al Parco Robinson di Almese. L’inaugurazione vedrà la partecipazione dell’artista Carmen Consoli, che sarà madrina della manifestazione e parte attiva dell’opera, con una sagoma della sua mano presente nell’installazione insieme a quella di tante altre mani unite in un'unica battaglia.
INFOcomune.almese.to.it/ 

WINTER SCHOOL POLO DEL '900
Dal 15 al 17 novembre 
Con Polvere arriva al Polo del ‘900 la prima winter school dedicata al più tragico degli avvenimenti d'attualità, la guerra. Tre giorni di workshop gratuiti affrontano l’argomento con storici, giornalisti, artisti. Tra gli ospiti Lorenzo Pregliasco, Fabio Levi, Stefano Tallia, Ira Lupu, la compagnia PEM. A questi workshop, già sold out e riservati ai primi 100 iscritti, si aggiungono gli eventi serali aperti al pubblico. Alle ore 18.30, l’artista visiva ucraina Ira Lupu presenta per la prima volta in Italia Time of the Phoenix. Un suggestivo e partecipato racconto per immagini dell’Ucraina in guerra, a cura di Ilaria Garofano, visitabile in Palazzo San Daniele fino al 20 dicembre. Esposta nell’autunno 2022 al Wembley Park di Londra, la mostra si presenta oggi arricchita da fotografie inedite, scattate nell’estate 2023. L’INCONTRO Nella serata del 16 novembre alle ore 18.30, invece, la parola passa a Nello Scavo, giornalista e reporter di guerra in dialogo con Letizia Tortello inviata a Kiev per La Stampa. L'indomani (17 novembre), alle ore 19, il tema del conflitto va in scena, come studio site specific, con lo spettacolo Sette a Tebe della compagnia teatrale PEM (Potenziali Evocati Multimediali), regia di Gabriele Vacis nell’ambito della residenza della compagnia al Polo. Polvere si conclude con un ciclo di tre proiezioni cinematografiche sul tema della guerra in Ucraina, in collaborazione con Distretto Cinema (18 novembre, 1 dicembre, 14 dicembre).
INFO: polodel900.it/

STORYTENNIS. ARTE TENNIS PAROLE 
Fino al 19 novembre 
In occasione delle Nitto ATP Finals, il Museo Nazionale del Cinema presenta in collaborazione con l’artista Marco Innocenti Storytennis. Arte tennis parole, una raccolta di 14 opere originali della collezione Brivido Pop che rappresentano in modo emblematico l’essenza del tennis al di là della sfida sulla terra rossa. Il progetto artistico, adattato per l’occasione da Domenico De Gaetano, direttore del Museo Nazionale del Cinema, sarà esposto all’Archivio di Stato di Torino, uno dei quartier generali delle Nitto ATP Finals e sarà visitabile gratuitamente per tutta la durata dell’evento, dal 10 al 19 novembre 2023, con orario dalle ore 11:00 alle 20:00 (per la sola giornata del 10 novembre dalle ore 14:30 alle 20:00). Ingresso libero.
INFOwww.museocinema.it/it  

FUORI CAMPO 
Fino all'8 dicembre 
Oltre 15 appuntamenti tra concerti, dj set, spettacoli di luci per ospitare più di 50 musicisti con nomi del calibro di Kyle Eastwood e Vittorio Cosma. 
Questo è Fuori Campo, la rassegna che torna per la sua seconda edizione, dal 10 novembre all’8 dicembre, con un palinsesto di eventi che coinvolge la città, in occasione del 41° Torino Film Festival. Punto nevralgico della rassegna: i Murazzi del Po che tornano a “risuonare” vestendosi di red-carpet per ospitare i tanti concerti in palinsesto. Fuori Campo nasce per unire in un unico fil rouge la musica del grande cinema che ha fatto la storia della “settima arte” in un programma che intende coinvolgere la città.
INFOwww.murazzitorino.com/  

HAYEZ. L'OFFICINA DEL PITTORE
Fino al 1° aprile
Non c’è Il Bacio, ma la mostra “Hayez. Officina del pittore romantico”, ospita alcune importanti opere, tra cui La Meditazione, Il consiglio alla vendetta e Accusa Segreta, insieme a molti quadri e disegni inseriti del pittore veneziano. Dieci sezioni per 100 opere allestite fino al 1° aprile in un percorso cronologico, raccontano il lavoro di Francesco Hayez, autore simbolo del passaggio tra lo stile neoclassico a quello romantico. Dalle prime esperienze tra Venezia e Roma, sotto l’influenza dell’opera di Tiziano, fino a quelle come "pittore civile".
INFO: www.gamtorino.it/it

MICHELANGELO PISTOLETTO
Fino al 25 febbraio 
Il Castello di Rivoli presenta una grande mostra dedicata a Michelangelo Pistoletto (Biella, 1933) in occasione del suo novantesimo compleanno. Allestita negli spazi della Manica Lunga il progetto dell’artista Molti di uno reinventa l’architettura ortogonale della Manica Lunga trasformandola in uno stupefacente groviglio armonioso, un dispositivo urbano irregolare e libero attraverso il quale raccogliere e rileggere tutta la sua arte in un gigantesco autoritratto che funziona come la mappa di una Città ideale dell’avvenire.
INFOwww.castellodirivoli.org/mostra/michelangelo-pistoletto

THROUGH THE PALESTINIAN MUSEUM
OF NATURAL HISTORY AND HUMANKIND
Fino al 28 gennaio
La Palestina è il punto di partenza del lavoro di Khalil Rabah “Through the Palestinian Museum of Natural History and Humankind”, in mostra alla Fondazione Merz fino al 28 gennaio. L’artista nato a Gerusalemme nel 1961, vive e lavora a Ramallah, Cisgiordania. La sua presenza a Torino è stata in forse fino all’ultimo a causa dello scoppio della guerra israelo-palestinese.L’artista palestinese ha iniziato il progetto The Palestinian Museum of Natural History and Humankind vent’anni fa, nel 2003. Si tratta di un'opera itinerante, in costante divenire, che si arricchisce di anno in anno e che si riferisce alla Palestina, non solo come luogo, ma anche come richiamo alla terra, come mezzo narrativo per evolvere il sapere. Un vero e proprio museo nomade con dipartimenti come geologia, botanica e paleontologia. La mostra alla Fondazione Merz è un'estensione di questo progetto e si presenta come una sorta di cantiere archeologico, sfidando il ruolo del museo come mero contenitore e  focalizzandosi sull'arte come strumento di interpretazione e rilettura della storia.
INFOwww.fondazionemerz.org

 

PAULINA OLOWSKA E PENG ZUQIANG
Fino al 25 febbraio e fino al 7 gennaio 
Alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo è aperta la mostra Visual Persuasion.  Un progetto espositivo concepito da Paulina Olowska (Gdansk, 1976). La mostra antologica propone lavori esistenti e nuove produzioni, selezione curata dall’artista di opere dalla collezione Sandretto Re Rebaudengo, palcoscenico che accoglie una folta schiera di ospiti e spiriti: Visual Persuasion è uno spazio molteplice, polifonico e immersivo, ordito da Olowska per esplorare le dinamiche del desiderio e dell’erotismo ridefinite da una prospettiva femminile. Vestiges è mostra personale di Peng Zuqiang, vincitore dell’illy Present Future 2022 Prize, la ventitreesima edizione dell’iniziativa promossa da illycaffe. L’artista presenta due nuove installazioni filmiche dedicate ai temi della memoria e del contagio in relazione alla produzione e diffusione di immagini. All’interno di Vestiges, l’affettività e la fragilità dei corpi sono le lenti con cui osservare e accedere alla sfera della memoria, sia individuale che collettiva. La memoria non è intesa dall’artista tanto come un archivio, ordinato secondo criteri di efficienza per conservare e consultare le informazioni, ma piuttosto come un insieme di tracce, spesso ambigue. Per dirla con il filosofo Paul Ricoeur, la memoria è “presenza di una cosa assente”, una sostanza che è resa viva per attribuire significati al presente. Peng Zuqiang indaga questo paradossale regime di (in)visibilità, dissociando la memoria dal suo statuto astratto e mentale, per riscriverla nel corpo e nella materia.
INFOfsrr.org

CLUB SILENCIO AL MASTIO DELLA CITTADELLA 
Venerdì 17 e sabato 18 novembre dalle ore 19
Club Silenzio apre le porte dell’unico edificio rinascimentale in città, una grande opportunità per scoprire i secoli di storia legati all’imponente sistema di fortificazione sabaudo grazie al percorso di guida digitale interattivo presente negli spazi. In occasione della mostra dedicata all’artista surrealista Joan Miró, l’esposizione sarà ricolma delle opere del maestro del colore con una sezione fotografica, in cui saranno presenti scatti di artisti del calibro di Man Ray, e video inediti.Il pubblico potrà ammirare le pareti del Mastio della Cittadella prendere vita con le proiezioni dei più spettacolari dipinti di Joan Miró e potrà lasciarsi travolgere dalla selezione musicale up e down tempo a cura di Gambo.
INFOwww.clubsilencio.it

CONCERTI 

CHIVASSO IN MUSICA 
Dal 16 al 22 novembre 
Nel mese di novembre la rassegna Chivasso in Musica, patrocinata dalla Città metropolitana di Torino, proporrà due concerti, realizzati grazie al sostegno della Città di Chivasso per il tramite del bando MusicArt. Giovedì 16 novembre alle 21 nella chiesa parrocchiale di San Giuseppe Lavoratore alla Blatta è in programma un concerto per organo e coro. La Corale Roberto Goitre, diretta da Corrado Margutti, proporrà il repertorio romantico europeo, con pagine di Brahms, Bruckner, Liszt, Mendelssohn e Rheinberger. Mercoledì 22 novembre il concerto avrà luogo alle 21 nel Duomo di Santa Maria Assunta e sarà interamente dedicato ad Antonio Vivaldi.
INFOwww.associazionecontatto.it

SERATA MUSICALE
Venerdì 17 Novembre, ore 21
Una serata all'insegna della musica, con concerti volti ad accompagnare il pubblico lungo un viaggio attraverso diversi generi musicali. Alle 21 Concerto d'arpa con Elisa Giola. Alle 22 la tradizione popolare tra musica e racconto, un concerto-narrazione con Costanza Diotima Bellugi attraverso canti e storie.
INFO: Teatro Marchesa, corso Vercelli 141

 

LIRICA

LA RONDINE
Venerdì 17 e Sabato 18 novembre ore 20, Domenica ore 15
Il denaro può essere un impedimento nella ricerca del vero amore: lo dimostra la storia di Magda, protagonista di quest'opera di Puccini. La giovane è una ricca mantenuta parigina che una sera prende a prestito i modesti vestiti della cameriera Lisette per trascorrere qualche ora di svago in un locale; qui conosce Ruggero, un ragazzo appena arrivato dalla provincia, ed è subito amore. Perché il loro rapporto funzioni, Magda dovrà nascondere il suo passato e la sua ricchezza.
La genesi del lavoro risale al 1913, quando un teatro viennese commissionò a Puccini un’operetta. Poco attratto dai dialoghi parlati tipici del genere, il maestro lucchese offrì una commedia lirica, ravvivata dall’uso dei ritmi di danza, tra cui il valzer e il tango, e con una parte vocalmente impervia per la protagonista. Ne risultò una composizione ibrida dalla caleidoscopica varietà, affidata qui alle mani di Francesco Lanzillotta, riconosciuto esperto nell’ambito dell’opera novecentesca. Nel difficile ruolo di Magda canterà Olga Peretyatko, soprano applaudita per la sua agilità e versatilità. "La rondine" sarà anticipata giovedì 16 novembre (ore 20) dall’Anteprima Giovani: pacchetto per Under 30 a 10 euro, che include anche il concerto di Marquis a fine spettacolo (rassegna Contrasti).
INFO: Teatro Regio, piazza Castello 215, tel. 0118815241/242, www.teatroregio.torino.it

MUSICAL

RAPUNZEL
Venerdì 17 novembre ore 20.45, Sabato 18 ore 15.30 e 20.45, Domenica 19 ore 15.30
Musical liberamente tratto dalla fiaba dei fratelli Grimm, che viene rielaborata trasformando Gothel, sorella di Grethel e matrigna di Rapunzel, in protagonista principale. Scritto da un gruppo di autori diretti da Maurizio Colombi, questo family show guarda alle nuove generazioni, le quali mai come adesso hanno bisogno di tornare a vivere le emozioni di un grande spettacolo dal vivo, da condividere con la proprie famiglia e gli amici. Nello spettacolo viene realizzata anche una sorta di double fiction in teatro, dove i personaggi reali sul palco si trasformano in disegni animati in video, in un continuo scambio tra realtà e animazione. Il cast artistico è formato da 19 attori performer, ballerini, acrobati, cantanti. Protagonista, nel ruolo di Gothel, è Lorella Cuccarini.
INFO: Teatro Alfieri, piazza Solferino 4, www.teatroalfieritorino.it

IL MARCHESE DEL GRILLO
Sabato 18 novembre ore 20.30, Domenica 19 ore 16
Non è una vera e propria trasposizione del film con Alberto Sordi diretto da Mario Monicelli, ma a quello si ispira. Nel ruolo del marchese c'è Max Giusti [LEGGI QUI], la regia è di Massimo Romeo Piparo. Trasformato in musical grazie all'adattamento scritto da Gianni Clementi, è un mix vincente di ironia e sarcasmo, con musiche originali composte da Emanuele Friello e con un grande cast di oltre 30 artisti. Inno a Roma e alla romanità, è un musical divertente che assicura due ore di distrazione e risate [LEGGI QUI].
INFO: Teatro Colosseo, via Madama Cristina 71, tel. 011.6698034biglietteria QUIwww.teatrocolosseo.it

HORROR MUSICAL
Domenica 19 novembre ore 19
I grandi musical a tinte horror in un appassionante spettacolo musicale. All’origine di tutto c’è il "Rocky Horror Show", nato nel 1973 nei pub londinesi come tributo ai film di fantascienza e horror di serie B. Da quel momento si aprono nuove possibilità narrative per la commedia musicale, subito adottate a New York in spettacoli di scena in teatri periferici come La piccola bottega degli orrori. Negli anni, l’horror musicale arriva al cinema con Frankenstein Jr. di Mel Brooks, a Broadway con Sweeney Todd, e in tutto il mondo. Ripercorriamo la storia e l’evoluzione del musical da brividi attraverso i brani di alcuni degli spettacoli più celebri.
INFO: Palazzina di Caccia di Stupinigi, Nichelino, tel 011.6279789, teatrosuperga.it

TEATRO

LA TEMPESTA
Fino al 19 novembre. Orari: mar-gio-sab ore 19.30, mer-ven ore 20.45, dom ore 16
Uno dei testi più noti di William Shakespeare in scena con la regia di Alessandro Serra. “Nella 'Tempesta'”, spiega il regista, “il sovrannaturale si inchina al servizio dell'uomo. Prospero è del tutto privo di trascendenza, eppure con la sua rozza magia imprigiona gli spiriti della natura, scatena la tempesta, e resuscita i morti. Ma sarà Ariel, uno spirito dell’aria, ad insegnargli la forza della compassione, e del perdono”. Con Alessandro Burzotta, Andrea Castellano, Vincenzo Del Prete, Massimiliano Donato, Salvo Drago, Jared McNeill, Chiara Michelini, Maria Irene Minelli, Valerio Pietrovita, Massimiliano Poli, Marco Sgrosso, Marcello Spinetta.
INFO: Teatro Carignano, piazza Carignano 6, tel. 0115169555 – 800235333 – www.teatrostabiletorino.it

ANNA DEI MIRACOLI
Fino al 19 novembre. Orari: mar-gio-sab ore 19.30, mer-ven ore 20.45, dom ore 16
Cosa succede quando in una famiglia arriva il figlio “imperfetto”? Come reagiscono un padre e una madre che cercano di confrontarsi con una bambina con cui non possono comunicare? Helen non vede, non sente e non parla, e i suoi genitori non sanno dove sbattere la testa. Ma in casa arriva Anna (Mascia Musy), dura, inflessibile, con una storia di semi cecità alle spalle, una vita trascorsa in mezzo a creature “difettose”. Sarà il linguaggio dei segni a permettere a Helen di apprendere, esprimere sentimenti e necessità, crescere e farsi rispettare e raccontare la sua storia.
INFO: Teatro Gobetti, via Rossini 8, tel. 0115169555, www.teatrostabiletorino.it

PSYCHODRAMA
Mercoledì 15, Giovedì 16 e Venerdì 17 novembre ore 20
Valentina Virando, straordinaria giovane attrice torinese che ha lavorato con i più grandi registi nazionali, arriva al Baretti con un testo di drammaturgia contemporanea che gioca con un classico del cinema mondiale ed esplora le oscurità del lavoro di attrice. Di cosa parla? Un'attrice talentuosa che ha raggiunto l’età in cui il telefono smette di suonare; lavora in un negozio, in attesa che arrivi una telefonata, quella che ti cambia la vita. Un giorno la telefonata arriva davvero. C’è un provino importante, con il regista più bravo della sua generazione. Una trasposizione di Psycho, il film capolavoro di Hitchcock, a teatro. E lei è perfetta per interpretare Marion. Un racconto all’inizio molto ironico e divertente che lentamente sprofonda, come in una palude.
INFO: CineTeatro Baretti, via Baretti 4, Torino, tel. 011.655187, www.cineteatrobaretti.it

FESTIVAL “IMMAGINI DELL'INTERNO”
Mercoledì 15, Giovedì 16 e Venerdì 17 novembre, ore 21
Mercoledì 15 novembre: Pelle, studio sul pube nudo”, con Alessandra Fumai, che ne cura anche la regia, Martina Auddino e Cristina Da Ponte. La creazione esprime la volontà di dare vita e corpo alle testimonianze delle donne coinvolte nella ricerca, indagando, attraverso il linguaggio artistico, le ricadute fisiche, emotive e psicologiche della cultura di genere nel mondo occidentale.
Giovedì 16 novembre: Preludes – Anatra Morte Tulipano” di Laura Bartolomei e Damiano Privitera. Una stanza senza pareti e un letto spoglio sono lo spazio surreale usato per raccontare una favola scritta per gli occhi dei bambini, ma che parla dell’innocenza e delle paure che caratterizzano la fine della vita, condizione nella quale, prima o poi, tutti ci troveremo.
Venerdì 17 novembre: Quoi qu'ils disent” di Bénédicte Davin e Alain Wathieu. Si tratta di una interpretazione contemporanea di opere dell'avanguardia dell’inizio del XX secolo della cantante Bénédicte Davin. Una forma di teatro musicale che si interroga sulla questione dell'identità e il suo doppio che vuole dar voce ai sensi nascosti dietro i giochi del linguaggio.
INFO: Teatro Müller, via Sacchi 18/D, biglietteria@blucinque.it, tel. 0110714488, www.blucinque.it

http://www.blucinque.it/

A CHE SERVONO QUESTI QUATTRINI?
Giovedì 16, Venerdì 17 e Sabato 18 novembre ore 16, Domenica 17 ore 16
Commedia di Armando Curcio messa in scena per la prima volta nel 1940 dalla compagnia dei De Filippo con grande successo di pubblico. La vicenda ruota intorno al Marchese Parascandolo, detto il Professore, che per dimostrare le sue teorie socratiche, bizzarre e controcorrente, ordisce un piano comicamente paradossale che svela l’inutilità del possesso del denaro.
INFO: Teatro Gioiello, via Colombo 31, www.teatrogioiellotorino.it

DON CHISCIOTTE E DONNA ALDONZA
Giovedì 16 e venerdì 17 novembre ore 21, Sabato 18 ore 19.30, Domenica 19 ore 17
Spettacolo ispirato al celeberrimo romanzo di Miguel De Cervantes, scritto da Tiziano Scarpa e realizzato in collaborazione con Controluce – Teatro d’ombre, per la regia di Carlo Roncaglia.
INFO: Teatro Studio Bunker, via Paganini 0/200,tel. 3456778879 www.accademiadeifolli.com

COME GLI UCCELLI
Venerdì 17 novembre ore 21, Sabato 18 ore 19, Domenica 19 ore 17
Chi siamo per davvero? Quanto il sangue che scorre nelle nostre vene può dire chi siamo? Come gli uccelli è uno spettacolo che ci chiama a guardarci dentro attraverso una storia d’amore tra un ragazzo ebreo e una ragazza araba. È una riflessione sulle origini e sui legami che nascono superando i limiti, quelli imposti dalla famiglia, dalla tradizione, dalle ideologie. La storia personale dei protagonisti si intreccia PERò con la Storia con la “S” maiuscola, di attentati, conflitti, odi che ormai da troppi anni continua in quelle terre e tra le due culture di cui i due sono inevitabilmente esponenti. Con questo testo teatrale, messo in cartellone ben prima che l'attualità riportasse in prima pagina il conflitto arabo-israeliano, si superano il tempo e lo spazio, percorrendo vicende familiari di diverse generazioni ambientate in diversi luoghi geografici e si percorre un’indagine emotiva sulla propria identità culturale e genetica e sulle proprie origini.
INFO: Teatro Astra, via Rosolino Pilo 8, www.fondazionetpe.it

ORLANDO FURIOSO
Venerdì 17 novembre ore 21
Roberto Mercadini, il narratore, autore-attore, scrittore, poeta e divulgatore presenta una narrazione/lettura in chiave pop dell'Orlando Furioso di Ludovico Ariosto: un’opera all’apparenza impossibile da intrappolare in una narrazione teatrale. Spiega Mercadini: "E' un libro tanto pieno di fantasia e di estro da sembrare scritto non da un uomo, ma da un’orda di folletti e di fate. E, allo stesso tempo, è un libro pieno di logica, di raziocinio, di sfavillante lucidità. È un libro torrenziale, labirintico, cangiante. E per certi versi, si potrebbe dire, impossibile da raccontare: ossia impossibile da intrappolare in una narrazione teatrale. Eppure, la sfida mi attraeva in modo irresistibile. Valeva la pena tentare, secondo me. Valeva la pena rischiare di finire travolti dal torrente, dispersi nel labirinto, abbagliati dalle sue iridescenze".
INFO: Teatro Concordia, corso Puccini, Venaria, www.teatrodellaconcordia.it

SCREENMINDS
Venerdì 17 novembre ore 21
In Screenminds, la protagonista Sara D'Amario è l'Ologramma di un'Intelligenza Artificiale. Viaggia nello spazio interstellare con compagni inconsueti e ci invita a ragionare sulla salvezza dell’ambiente e quindi della nostra mente. Una commedia ironica che ci dà un po' di ossigeno nell’epoca odierna. Uno spettacolo composto da proposte brevi, rapide, che invitano a vedere i legami tra l'ambiente, gli schermi e le nostre menti da un punto di vista comico ma non solo. Il testo e la mise en scène sono del regista e drammaturgo Francois-Xavier Frantz. Lo spettacolo sarà accompagnato dal contrabbasso di Luca Moccia.
INFO: Fonderie Limone, via Pastrengo 88, Moncalieri, tel. 011.6407428 - prolocomoncalieri@gmail.com

TRAVIATA OPERA POP
Venerdì 17 e Sabato 18 novembre ore 21
Nuova puntata dello show che trascina il grande pubblico nel mondo dell’Opera Lirica, ideato e realizzato da Luigi Orfeo in collaborazione con Sm@rt Opera e Lirica Tamagno. L’opera scelta è la “Traviata” di Verdi: lo spettacolo si apre con la grande festa di Violetta durante la quale Luigi Orfeo inizia il racconto, contestualizzando la storia, i protagonisti e le loro scelte. I cantanti affiancano la narrazione interpretando dal vivo i brani più emozionanti e suggestivi, con l’accompagnamento della pianista Michela Varda.
INFO: Casa Fools, via Bava 39, www.casafools.it

ALICE IN WWWONDERLAND
Domenica 19 novembre ore 16
Liberamente ispirato ad "Alice nel Paese delle Meraviglie" di Lewis Carroll, questo spettacolo di Micol Jalla con regia di Claudia Martore racconta la storia di Alice, che però non cade nella tana del Bianconiglio, ma nello schermo di un cellulare che le apre la strada per WWWonderland, un mondo sconosciuto che da un lato vorrebbe divorare ma dall’altro teme possa sopraffarla.
INFO: Teatro Concordia, corso Puccini, Venaria, www.teatrodellaconcordia.it

DANZA

CONCEPT#1
Mercoledì 15 novembre, ore 19.30
Happening coreografico del Balletto del Teatro di Torino, con formato sperimentale ed una restituzione sempre diversa. Un lavoro in continua trasformazione in cui i danzatori e le danzatrici attraversano pratiche di composizione istantanea e partiture d’improvvisazione in forte relazione con la musica e i luoghi di volta in volta abitati, slegandosi da scritture coreografiche fisse ed abbracciando invece territori di movimento che sono aperti,fluidi e mutevoli. Uno spettacolo che è generatore di domande coreografiche, che ruotano intorno a quattro principi cardine: Ricordo, Necessità, Condivisione, e Percezione.
INFO: Officina della Scrittura, strada Comunale da Bertolla all’Abbadia di Stura, 200, tel. 366.4308040, web www.egridanza.com

FUORI PORTA

LA FIERA DEL TARTUFO AD ASTI
Torna ad Asti la Fiera Nazionale del Tartufo, sabato e domenica. Inoltre, dal 18 novembre al 17 dicembre, sorgerà il "Palatartufo" allestito in piazza San Secondo, oltre ai banchi di vendita del tartufo sono previsti spazi di esposizione e vendita dei prodotti enogastronomici di eccellenza gestiti dalle associazioni di categoria, i cosiddetti "Gioielli del Territorio" che saranno insieme ai tartufi i protagonisti dell'iniziativa.
INFO: https://www.lavocediasti.it/2023/11/14/leggi-notizia/argomenti/eventi-18/articolo/asti-mette-in-mostra-i-suoi-gioielli-sabato-e-domenica-torna-la-fiera-del-tartufo.html

Daniele Angi e Chiara Gallo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium