/ Politica

Politica | 02 marzo 2024, 14:59

Regionali, Bertola: "Alleanza Verdi-Sinistra è una scelta calata dall'alto che dimostra la subalternità a Sinistra Italiana"

Il consigliere regionale: "La decisione assunta dai vertici fa emergere invece la totale mancanza di democrazia interna"

Regionali, Bertola: "Alleanza Verdi-Sinistra è una scelta calata dall'alto che dimostra la subalternità a Sinistra Italiana"

"La decisione calata dall'alto da parte dei vertici nazionali di Europa Verde di presentarsi di fronte agli elettori alle elezioni regionali come AVS rappresenta l'ennesima dimostrazione di subalternità a Sinistra Italiana". Lo dichiara il consigliere regionale Giorgio Bertola.

"Il gruppo regionale dei Verdi da tempo portava avanti il progetto di una lista autonoma per le prossime regionali, all’interno della coalizione di centrosinistra per conferire alle istanze ambientaliste una voce autorevole. Il portavoce nazionale Bonelli e la direzione del partito sono sempre stati tenuti al corrente di ogni singolo passaggio e Il 20 luglio del 2023 il Consiglio federale regionale aveva deliberato all’unanimità di presentarsi alle regionali con il simbolo di Europa Verde con tanto di verbale della riunione regolarmente trasmesso alla Direzione nazionale. Il Consiglio federale nazionale, nella riunione del 16 settembre 2023, nel dare via libera all’Alleanza Verdi Sinistra per le elezioni europee, aveva stabilito che per le elezioni regionali e amministrative le realtà locali avrebbero deciso, sulla base dell’autonomia a loro garantita dallo Statuto, “come presentarsi per riuscire ad essere presenti con eletti verdi/ecologisti nel maggior numero possibile di regioni e città”.

"La decisione assunta dai vertici fa emergere invece la totale mancanza di democrazia interna, con tanto di violazione dello Statuto e sconfessione delle decisioni prese dal Consiglio federale nazionale e dal Consiglio federale regionale che oggi, fra l'altro, perde Mariella Grisà, co-portavoce regionale, dimessasi a seguito di quanto accaduto.  
Vicende che rendono evidente la ragione per cui il movimento del Verdi, in Italia, si trova ciclicamente a dover ricominciare da zero".

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium