/ Moncalieri

Moncalieri | 22 marzo 2024, 09:33

A Moncalieri sarà attivata la nuova centrale operativa territoriale dell'Asl To5

Le altre due a Chieri e Nichelino, a partire da mercoledì 27 marzo

A Moncalieri sarà attivata la nuova centrale operativa territoriale dell'Asl To5

A Moncalieri sarà attivata la nuova centrale operativa territoriale dell'Asl To5

Mercoledì 27 marzo verranno attivate le tre Centrali Operative Territoriali (COT) dell’Asl To5: sono state realizzate utilizzando i fondi stanziati dal PNRR del 2021 ed essendo prevista l’attivazione di una COT ogni 100.000 abitanti, visti i 300 mila cittadini del territorio, ne sono state realizzate 3.

Nichelino e Chieri, oltre a Moncalieri

Sorgerà una Centrale Operative Territoriale a Moncalieri (con sede distrettuale di Strada Vignotto), oltre a quella di Nichelino (con sede al Distretto “Debouchè”) e a quella per l'area Chieri-Carmagnola (sede del Distretto sarà Piazza Pellico 1 a Chieri). Ogni COT avrà come territorio di riferimento quello dei singoli Distretti Socio-Sanitari in cui è suddivisa l’area territoriale aziendale.

Queste strutture rientrano a pieno titolo quali nodi della rete territoriale con funzioni prevalenti di gestione e programmazione di interventi di presa in carico di situazioni clinico-assistenziali complesse, necessitanti di continuità assistenziale dal domicilio o dall’ospedale verso numerose tipologie di presa in carico domiciliare o residenziale. 

Il rapporto con gli ospedali del territorio

Gli interlocutori esclusivi delle COT saranno gli ospedali, i Medici di Medicina Generale e Pediatri di libera scelta e la Centrale Operativa 116117. In sintesi, il precipuo mandato operativo della COT è di ricevere e rilevare il bisogno assistenziale, soprattutto nelle fasi di modifica o improvviso cambiamento del bisogno stesso e di rispondere ad esso tempestivamente, attivando i vari percorsi di presa in carico disponibili (Cure Domiciliari, residenzialità, Ricoveri post-acuzie, progetti integrati…).

Un impegno importante e, per vari aspetti, innovativo che si inserisce nella prospettiva di sviluppo delle azioni di tipo proattivo nella gestione della cronicità e della vulnerabilità sociale. Per garantire le attività previste, i locali della COT di Chieri-Carmagnola sono stati appositamente ristrutturati, arredati e forniti delle dotazioni tecnico-strutturali necessarie; il personale dedicato sarà composto di 5 infermieri, 4 operatori amministrativi, 1 coordinatore infermieristico part time, 1 assistente sociale part time, 1 dirigente medico part time.

COT operativi 5 giorni alla settimana

In fase di avvio la COT sarà operativa per 5 giorni alla settimana, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8 alle ore 16 ma è già prevista un’estensione delle aperture in relazione alle esigenze rilevate dopo l’avvio dell’attività.

Massimo De Marzi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium