/ Attualità

Attualità | 17 maggio 2024, 12:10

A Torino nasce Casa Faro, dove famiglie, professionisti e volontari si incontrano sul tema dell'elaborazione del lutto

Aperta da Fondazione Faro, impegnata dal 1983 nelle cure palliative, ha l'obiettivo di fornire spazi di scambio e confronto aperti a tutta la cittadinanza: “Parliamo di vita”

Casa Faro, dove famiglie e volontari si incontrano sul tema dell'elaborazione del lutto

Casa Faro, dove famiglie e volontari si incontrano sul tema dell'elaborazione del lutto

Un luogo di scambio e confronto sul tema dell'elaborazione del luttoCasa Faro è questo, ma molto altro ancora. Il nuovo spazio di Fondazione Faro, inaugurato ieri a Torino, è stato ristrutturato e allestito grazie a diverse donazioni, prima tra tutte quella di Giuseppina Villani.

Casa Faro

Fondazione Faro è impegnata dal 1983 nell'ambito delle cure palliative, fornendo assistenza e cura a persone gravemente malate in hospice e a domicilio, oltre a supportare le loro famiglie X. La Casa, situata in un appartamento al 1° piano di via Botero 16, non è solo aperta a famiglie, professionisti e volontari, ma anche a tutta la cittadinanza: “Nasce - spiega il direttore Luigi Stella – dall'esigenza di dare supporto al lutto: la visione è poi diventata un'idea ed infine un progetto. Qui daremo supporto alle fragilità attraverso un presidio aperto alla cittadinanza, facendo cultura sulle cure palliative, che non trattano solo di morte ma anche di vita”.

L'inaugurazione è avvenuta ad un anno dal quarantennale della Fondazione: “Supporteremo- ha commentato il presidente Giuseppe Cravetto – chi si è trovato di fronte a un grande dolore, come le famiglie, grazie a una struttura in cui poter incontrare non solo psicologi e assistenti sociali, ma anche chi ha già vissuto esperienze simili in passato e può dare una mano”.

La vicinanza istituzionale

Anche le istituzioni hanno dimostrato la propria vicinanza: “Il Piemonte - ha dichiarato il presidente della Regione Alberto Cirio – ha sempre dimostrato grande sensibilità verso questi temi: Casa Faro è un ulteriore mattone messo dalla Fondazione per l'umanizzazione della medicina e il rispetto della dignità dei malati”. “Questa - ha aggiunto la vicesindaca della Città di Torino Michela Favaro – è una giornata di speranza perché rinsalda il legame con la comunità, rendendola più coesa affinché nessuno si senta solo”.

Marco Berton

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium