/ Politica

Politica | 30 maggio 2024, 07:10

Parcheggi selvaggi e segnaletica mancante: la Circoscrizione 6 chiede aiuto alla città, dopo le denunce dei residenti

Presentato al consiglio circoscrizionale il programma dei prossimi interventi: i primi in calendario tra corso Giulio Cesare e Vercelli

Parcheggi selvaggi e segnaletica mancante: la 6 chiede aiuto alla città

Parcheggi selvaggi e segnaletica mancante: la 6 chiede aiuto alla città

Per contrastare il fenomeno dei parcheggi selvaggi, la segnaletica stradale mancante e numerosi altri problemi denunciati dai residenti di Torino nord, la Circoscrizione 6 ha deciso di interpellare la città per avviare quanto prima i lavori necessari.

Via Petrella e piazza Derna 

Via Petrella angolo via Cimarosa e piazza Derna sembrano essere tra le aree più urgenti, dove camper e furgoni sostano senza ritegno in punti e corsie anche molto strette. 

Un altro tema fortemente sentito è la sicurezza stradale vicino alle scuole, "Proviamo a giocare d'anticipo per i rifacimenti necessari intorno agli istituti - spiega il coordinatore alla Viabilità della 6 Enrico Scagliotti - L'urgenza riguarda soprattutto gli attraversamenti pedonali, abbiamo molte segnalazioni di aree in cui la segnaletica è totalmente sbiadita".

I problemi vicino alle scuole

Nonostante i pochi fondi a disposizione, la Città non intende ignorare le segnalazioni: insieme a Gtt il Comune ha presentato al consiglio circoscrizionale il programma riguardo i prossimi interventi: il rifacimento della segnaletica di corso Giulio Cesare, corso Vercelli e Lungo Stura Lazio, oltre a strada Settimo e San Mauro.

Il calendario degli interventi

L'usura dei manti stradali di Torino però sembra ostacolare e ritardare molti interventi: "Le ditte che collaborano con Gtt - spiega il geometra Luigi Filannino - nei tratti di carreggiate con asfalto vecchio e danneggiato, calcolano una durata della vernice stimata tra i 6 e i 7 mesi, al contrario di strade nuove dove la segnaletica regge molto più a lungo".

Per quanto riguarda le scuole, il Comune intende varare dei programmi appositi di sorveglianza, visto che gli istituti rientrano tra le zone sensibili per l'urbanistica: l'obiettivo è mettere in atto dei cambiamenti in vista del prossimo anno scolastico.

Marco D’Agostino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium