/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 10 luglio 2024, 14:16

Artissima 2024 invita a “sognare a occhi aperti” con sempre più gallerie: saranno 189 da 34 Paesi

Terza edizione condotta da Luigi Fassi dall'1 al 3 novembre: “La fiera volano di contenuti che rende per una settimana Torino capitale dell’arte". Annunciato il tema della 31esima edizione: “The era of daydreaming”

Artissima 2024 invita a “sognare a occhi aperti” con sempre più gallerie

Artissima 2024 invita a “sognare a occhi aperti” con sempre più gallerie

Artissima invita a sognare a occhi aperti. The era of daydream è infatti il titolo e il tema della 31^ edizione, la terza guidata da Luigi Fassi, di Artissima che si svolgerà all’Oval del Lingotto Fiere dall'1 al 3 novembre.

Torino capitale dell'arte

Entriamo nel quarto decennio di attività della fiera. Torino è diventata capitale d’arte in virtù di un marchio globalizzato e riconosciuto dal proprio territorio che è Artissima” commenta il direttore che sul tema di quest’anno aggiunge: “Parte da ricerche innovative del nostro tempoNegli ultimi anni ricercatori internazionali si sono concentrati su un tema che è il pensiero spontaneo non guidato dalla ragione. Questa capacità della mente di proiettarci al di là del presente rilanciando un pensiero creativo fatto di immagini. Il sogno a occhi aperti è una delle più potenti capacità creative della nostra mente. È un potenziale immenso, ma inesplorato. E chi più degli artisti si serve del sogno a occhi aperti per immaginare dei nuovi scenari? Forse questa è l’epoca del sogno a occhi aperti perché mai come prima si era considerata l’importanza di questa capacità della mente di riprogettare la vita”. 

Quattro le sezioni

Quattro le sezioni Main Section, New Entries, Monologue/Dialogues e Art Spaces & Editions. A queste come sempre si affiancano le tre sezioni curate Present Future, Back to the Future e Disegni. 

Aumentano le gallerie che passano dalle 181 dell’anno scorso alle 189 della 31esima edizione provenienti da 34 Paesi e da 4 continenti. Per la prima volta in fiera 37 gallerie nuove, meno rispetto alla scorsa edizione, che raggiunsero quota 39. 

C’è una crescita della capacità di scouting. Le gallerie sono per la maggior parte internazionali, con un cluster dall’America Latina. Ma grazie alle proposte delle gallerie ci sono ritorni di Paesi che mancavano da tempo. Dagli Emirati Arabi ai paesi mediorientali con tutta la complessità dei nostri tempi. Dalla Lituania alla Slovenia fino al Messico. Anche quest’anno un focus sui contenuti concertati con le gallerie che presentano 66 solo show, ovvero progetti monografici. In questo senso, Artissima è un volano di contenuti”. 

In arrivo il Premio Orlane

Tra le novità il nuovo Premio Orlane: 10 mila euro che andranno a una Galleria che rappresenta il segno di intelligenza imprenditoriale ed equilibrio degli artisti esposti.

Chiara Gallo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium