/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 10 luglio 2024, 17:10

Circolo dei lettori, chi lo frequenta? Boom di donne, pochi giovani. Loewenthal: "La lettura è femmina"

Oltre 70 mila i lettori e le lettrici della stagione 2023-2024. La direttrice: "I ragazzi vengono qui per leggere e per studiare. Sarà comunque un dato di cui terremo conto per la prossima programmazione"

Circolo dei lettori, è boom di donne. Loewenthal: "La lettura è femmina"

Circolo dei lettori, è boom di donne. Loewenthal: "La lettura è femmina"

Il Circolo dei lettori va in vacanza e chiude la stagione 2023-2024 presentando il suo Bilancio Sociale e l’analisi del suo pubblico.

Tra la sede torinese di Palazzo Garneri della Roccia, la nuova sede di Verbania e quella di Novara sono transitate 70 mila lettrici e lettori, per seguire oltre mille incontri. A Torino, in media tra settembre e fine giugno 163 persone hanno partecipato ogni giorno ad almeno un evento, occupando il 75% della capienza complessiva del Circolo stesso.  

Ma chi è che frequenta il Circolo? Sono i cosiddetti “lettori forti”, ovvero coloro che leggono in media 17 libri l’anno, senza distinzioni di titolo di studio, età o occupazione. 

“Non c’è un identikit dei nostri lettori e dei nostri frequentatori. Sono lettori che leggono tanto, sono lettori appassionati” commenta la direttrice Elena Loewenthal.

I dati sui lettori sono stati ricavati dal questionario somministrato tramite vari mezzi, dalla newsletter al sito web. Le risposte arrivate sono state 1008 su 27 mila questionari mandati. 

Non si tratta di un campione ampio considerando anche i 70 mila frequentatori generali, ma a quanto emerge da queste risposte il 43,2% degli intervistati frequenta il Circolo due o tre volte l’anno. Il 58% risiede a Torino, mentre il 20% arriva dalla città metropolitana. Resta alta l’età media di chi frequenta il Circolo: più del 68% è over 55 anni, mentre solo il 5% è under 35.  

Il tema dei giovani e il loro rapporto con la lettura è un tema che non riguarda solo noi - aggiunge Loewenthal -. Ed è lo stimolo principale che ci porterà a costruire una programmazione sempre più votata ai giovani. Magari non vengono agli incontri o vengono meno, ma passano le giornate in sala artisti dove hanno wifi e la vicinanza all’Università. Diciamo che comunque giovani che passano per queste sale ne abbiamo”. 

Il dato sicuramente più interessante è quello sul genere. Il 70% delle persone che frequentano il Circolo dei lettori è donna. 

La lettura è femmina in questi anni. È un dato che non ci ha stupito. Questo fa parte di quello slancio dell’emancipazione femminile attuale. Dobbiamo recuperare millenni in cui non ci facevano leggere. In pochi decenni abbiamo fatto tanto ed è stato grazie alle donne. La lettura fa parte di questo slancio che è ancora la corsa dell’emancipazione. La lettura è un primario esercizio di libertà”.

Entrando invece nello specifico del Bilancio Sociale ovvero il documento che spiega l’impatto sociale, culturale ed economico dell’attività svolte dal Circolo, evidenzia come ci sia una netta prevalenze femminili in organigramma: su 25 dipendenti, 17 sono donne, età media, 45 anni.  

Altro aspetto che evidenzia il bilancio è quello dell’ampiezza e della diversità dell’offerta culturale tra gruppi di lettura, festival, incontri musicali, letterari, artistici. 

Importante l’impatto sul territorio con il mantenimento di relazioni con le istituzioni locali e le iniziative di responsabilità sociale, come la lettura nelle carceri. 

Il 5 ottobre il Circolo compierà 18 anni, diventa maggiorenne e per l’occasione il 10 ottobre presenterà la nuova stagione. “Per tutti un momento cruciale non solo per valutare questa anzianità, ma anche per pensare a cosa facciamo da domani in poi” conclude la direttrice.  

Chiara Gallo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium