/ Cronaca

Cronaca | 15 agosto 2019, 18:00

Giungla urbana in Circoscrizione 3: erba alta più di un metro ai giardini di via Delleani

Sfalcio complicato quest’estate in Circoscrizione 3: risorse sempre inferiori e problemi di appalti rendono complessa la gestione delle aree verdi

Giungla urbana in Circoscrizione 3: erba alta più di un metro ai giardini di via Delleani

C’è un angolo della Circoscrizione 3 che più che un giardino sembra una vera e propria giungla urbana. La sensazione, camminando nell’area verde adiacente la parrocchia San Benedetto compresa tra via Delleani, via Viberti e via Fattori, non è quella di essere in città ma dentro una foresta, con la vegetazione capace di superare il metro d’altezza.

Se nei giardini limitrofi lo sfalcio è stato eseguito correttamente, lo stesso non si può dire di questa aere verde frequentata da ragazzi e anziani. Sono loro, i residenti, a segnalare la situazione diventata ingestibile: le frasche hanno superato abbondantemente il metro d’altezza, con i cani e bambini che “scompaiono” letteralmente in mezzo alla natura. “Questo giardino viene sempre dimenticato da tutti” è l’accusa di un commerciante di via Viberti il cui negozio si affaccia proprio sull’area verde. “Ogni estate è sempre peggio, qui l’erba è altissima” racconta una pensionata di passaggio.

 

Qualche mese fa, la consigliera della Circoscrizione 3 e coordinatrice del Verde Katia Ballone ci aveva spiegato come vi fossero dei “problemi con le gare d’appalto”. Lo sfalcio era partito a giugno, e un secondo taglio dovrebbe essere eseguiti in questo periodo. Purtroppo la Circoscrizione si ritrova a fare i conti con risorse sempre inferiori, problemi a livello di appalti e ostacoli nella cura del verde.

 

Il risultato? Uno sfalcio “a macchia”, che in questo caso penalizza i frequentatori dell’area verde vicino alla parrocchia San Benedetto.

Andrea Parisotto

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium