/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 05 novembre 2019, 15:20

Approvato il progetto esecutivo per il rinforzo strutturale del viadotto Sacco&Vanzetti

Lavori in corso anche al cavalcaferrovia di corso Bramante e al ponte Diga, a valle della confluenza del fiume Stura nel Po

Approvato il progetto esecutivo per il rinforzo strutturale del viadotto Sacco&Vanzetti

Sono stati approvati questa mattina dalla Giunta comunale, su proposta dell’assessore Maria Lapietra, i progetti esecutivi per il risanamento e il consolidamento di tre ponti cittadini.

L’intervento più significativo riguarda le quindici campate del viadotto che collega i corsi Sacco e Vanzetti e Marche. Il ponte era stato seriamente danneggiato da un incendio di grandi dimensioni che si innescò il 23 dicembre dello scorso anno al di sotto della campata prospiciente le rive della Dora, compromettendo la struttura e la normale viabilità.

Grazie al progetto avallato oggi sarà possibile dare l’avvio alle procedure per l’apertura del cantiere e realizzare così le opere di consolidamento strutturale necessarie al ripristino definitivo dell’arteria: "Per l’intera durata dei lavori verrà sempre garantita la circolazione con una corsia aperta per senso di marcia – precisa Lapietra - , salvo che in occasione delle fasi di sollevamento e del successivo abbassamento degli impalcati poggianti sulla pila 10, quella interessata dall'intervento di rinforzo più importante, per cui, per ragioni di sicurezza, si dovrà attuare una momentanea interruzione al traffico".

Lavori di ristrutturazione, ai soli fini conservativi, che non creeranno disagi agli automobilisti, saranno eseguiti anche al cavalcaferrovia di corso Bramante e al ponte Diga, a valle della confluenza del fiume Stura nel Po. I tre interventi, i cui costi ammontano a due milioni 208mila euro saranno finanziati ricorrendo a un mutuo.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium