/ Cronaca
Estate 2020 ad Abano Terme: intervista al sindaco Federico Barbierato

Salute e natura, cultura ed enogastronomia: sono questi i pilastri della proposta a "Km 0" del Comune di Abano Terme per l'estate 2020. Che tipo di vacanza verrà offerta? Come verranno accolti i turisti? Ne parliamo con il sindaco, Federico Barbierato

Pubblicato da Torino Oggi su Martedì 5 maggio 2020

Cronaca | 25 gennaio 2019, 16:18

Controlli straordinari della Polizia a Barriera di Milano: due arresti

Si tratta di un senegalese di 32 anni e di un gabonese di 31

Controlli straordinari della Polizia a Barriera di Milano: due arresti

Nell’ambito dei servizi straordinari di controllo del territorio disposti dal Questore Francesco Messina, volti a prevenire il degrado sociale e la criminalità diffusa, è stato effettuato un controllo straordinario del territorio nel quartiere  Barriera Milano.

L’attività di controllo, coordinata da personale del Commissariato “Barriera Milano” con il supporto di personale del Reparto Prevenzione Crimine, ha interessato diverse aree del quartiere e un esercizio pubblico, una sala bingo di via Monterosa. Complessivamente, sono state identificate 49 persone, 30 delle quali straniere, alcune delle quali sono state accompagnate presso l’Ufficio Immigrazione della Questura per accertamenti sulla loro posizione sul territorio nazionale. Proprio a seguito di questi approfondimenti, un cittadino senegalese di 32 anni, con precedenti di polizia è stato tratto in arresto poiché rientrato in Italia nonostante fosse stato espulso.  

Un altro cittadino straniero, un gabonese di 31 anni, irregolare sul territorio nazionale, è stato invece arrestato in via Leinì. Gli agenti lo hanno fermato, nonostante la resistenza opposta, trovandolo in possesso di due involucri contenente crack. Nel corso della perquisizione domiciliare, gli agenti hanno rivenuto nell’abitazione dell’uomo quasi 12000 euro in contanti, oltre un bilancino di precisione. Il cittadino gabonese è stato tratto in arresto per detenzione di sostanza stupefacente, resistenza a Pubblico Ufficiale ed evasione. Il trentunenne, infatti, pur trovandosi ai domiciliari si era allontanato dalla propria abitazione.

Infine, in un cortile di via Montanaro gli agenti hanno rinvenuto un involucro contenente 12 grammi di marijuana e un bilancino di precisione.

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium