/ Cronaca

Cronaca | 26 novembre 2019, 09:20

Mattatoio via Traves, presidio di giustizia: "Le veterinarie che hanno denunciato gli orrori devono essere reintegrate"

È questo la richiesta dell'Associazione Nazionale Graziani Adelina Riccardo Ruà e Rachele Sacco ed E.R.A.Ambiente di Chieri

Mattatoio via Traves, presidio di giustizia: "Le veterinarie che hanno denunciato gli orrori devono essere reintegrate"

"Le veterinarie del mattatoio di via Traves devono essere reintegrate". È questo la richiesta dell'Associazione Nazionale Graziani Adelina Riccardo Ruà e Rachele Sacco ed E.R.A.Ambiente di Chieri, che questa mattina si sono trovati in presidio "di giustizia" davanti agli uffici ASL di via della Consolata. 

"Le veterinarie - spiegano - che hanno avuto il coraggio di denunciare gli orrori del Mattatoio di via Traves, affrontando anche un processo che ha visto cadere in prescrizione i fatti denunciati, devono poter tornare ad effettuare le loro attività previste da contratto e devono essere reintegrate nell'organico di via della Consolata". 

"Il loro coraggio, - proseguono - guidato dalla loro grande professionalità, ha dato voce al grido di dolore degli animali che per anni hanno subito violenze e vessazioni". 

Segnalazioni raccolte anche dalla capogruppo regionale del M5S Francesca Frediani, che la scorsa settimana aveva presentato un question time e oggi era al presidio. 

"Per tutti noi cittadini e per gli animali stessi il reintegro di queste veterinarie rappresenta una garanzia affinché non tornino più gli orrori del passato" concludono i manifestanti, che chiedono anche l'allontanamento immediato del responsabile.

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium