/ Cronaca
Estate 2020 ad Abano Terme: intervista al sindaco Federico Barbierato

Salute e natura, cultura ed enogastronomia: sono questi i pilastri della proposta a "Km 0" del Comune di Abano Terme per l'estate 2020. Che tipo di vacanza verrà offerta? Come verranno accolti i turisti? Ne parliamo con il sindaco, Federico Barbierato

Pubblicato da Torino Oggi su Martedì 5 maggio 2020

Cronaca | 24 maggio 2020, 17:24

"Torniamo, bambini!", Moncalieri chiama a raccolta enti e associazioni sportive per organizzare i centri estivi

C'è tempo fino al 31 maggio per inviare proposte e progetti alla Amministrazione. Il sindaco Montagna: "Chi organizza attività per i ragazzi potrà chiedere un contributo al Comune: vogliamo venire incontro alle famiglie"

"Torniamo, bambini!", Moncalieri chiama a raccolta enti e associazioni sportive per organizzare i centri estivi

L'Amministrazione Comunale di Moncalieri, nonostante l'emergenza coronavirus, sta lavorando per la realizzazione delle iniziative dedicate al periodo estivo con la volontà di riuscire ad offrire, se le condizioni lo permetteranno, momenti di socializzazione e di svago a tutti i ragazzi, ragazze, bambini e bambine costretti in casa ormai da lungo tempo.

Il sindaco Paolo Montagna lo aveva annunciato già la settimana scorsa, ma adesso ha iniziato a muovere i primi passi, lanciando il progetto "Torniamo, Bambini!" per l'estate 2020: "Siamo al lavoro per la nuova organizzazione dei Centri Estivi e degli Asili Nido Comunali. Per essere vicini alle nostre famiglie, a chi torna al lavoro, per tornare a fare ed essere Comunità".

In seguito alle linee guida nazionali e delle disposizioni regionali in materia di centri estivi, senza le quali non si potrebbero garantire le iniziative promosse dalle Associazioni del territorio e dai servizi educativi, la Città di Moncalieri sta richiedendo, in primis alle organizzazioni ed enti del Terzo Settore (associazioni sportive, culturali e sociali) così come agli operatori dei servizi destinati alla prima infanzia, alcune proposte progettuali di attività ludico-ricreative-sportive per i mesi di giugno e luglio.

Le iniziative dovranno rispettare tutte le linee guida e le disposizioni regionali in materia di centri estivi, nel quadro di emergenza Covid-19, come indicato nell'allegato 8 del DPCM 17 maggio 2020 (Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le politiche della famiglia Linee guida per la gestione in sicurezza di opportunità organizzate di socialità e gioco per bambini ed adolescenti nella fase 2 dell'emergenza covid-19).

Le proposte, presentate dagli enti del terzo settore, dalle parrocchie, dai servizi destinati alla prima infanzia, dalle scuole dell'infanzia paritarie e dalle scuole primarie paritarie, dovranno pervenire preventivamente a mezzo email (nel caso in cui non siano impossibilitati all'invio via pec a: segreteria.istruzione@comune.moncalieri.to.it) ed improrogabilmente tramite PEC (protocollo@cert.comune.moncalieri.to.it) entro le ore 23,59 del giorno 31 maggio 2020.

"L'intendimento è quello di chiamare a raccolta la nostra rete straordinaria, il mondo delle associazioni sportive e culturali, le scuole paritarie, le parrocchie, le ludoteche, i baby parking", ha aggiunto il sindaco Montagna. "Vogliamo arricchire il catalogo dell’offerta per i nostri ragazzi, nella fascia 0-13. Fino alla fine del mese chi organizza attività per bambini e ragazzi potrà chiedere un contributo al Comune".

"Noi faremo la nostra parte, sostenendo con le risorse necessarie organizzatori e progetti. Ma questo patto ha una condizione: tutti i contributi del Comune dovranno essere utilizzati per ridurre il costo del servizio alle famiglie", ha concluso il primo cittadino di Moncalieri. "A giugno e a luglio accompagniamo mamma e papà, e ci dedichiamo ai nostri ragazzi. Torniamo, Bambini!".

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium