/ Cronaca

Cronaca | 01 luglio 2020, 15:59

Dopo l'annuncio ora si scava nello "sterrato" di via Pasquale Paoli: cambia volto un pezzo di Borgo Filadelfia

L'area è stata consegnata a inizio giugno, ma ora si vedono concretamente gli effetti dell'intervento delle ruspe e degli operai in una zona caratteristica del quartiere

Dopo l'annuncio ora si scava nello "sterrato" di via Pasquale Paoli: cambia volto un pezzo di Borgo Filadelfia

Un parcheggio sterrato conosciuto da tutti coloro che abitano nella zona di Borgo Filadelfia e non solo. Uno spiazzo - uno degli ultimi, forse, in città, in cui non c'erano il cemento e l'asfalto ad accogliere le vetture. Ma soprattutto una delle valvole di sfogo per la zona quando si concentravano partite di calcio di Serie A all'ex Comunale o concerti al Pala Alpitour.

E' quello che si trova in via Pasquale Paoli, compreso tra via Asuncion e via Rosario di Santa Fè e che in questi giorni sta davvero cambiando pelle. Se una porzione dello spiazzo già da anni era stata riammodernata con la realizzazione della struttura per studenti, da inizio giugno è stata consegnato il cantiere del resto della zona alla ditta chiamata a realizzare i lavori. E adesso si cominciano a vedere a occhio nudo gli effetti dell'intervento. Lo scavo è già piuttosto profondo e accanto alle macchine necessarie all'operazione sorgono alti comuli di terra. Lavori in corso, insomma.

Dove una volta si parcheggiava nella polvere e facendo lo slalom tra le buche (o il fango, in caso di pioggia), sorgerà un'autorimessa che potrà ospitare 100 posti auto disposti su due piani. Al contempo è prevista la sistemazione superficiale dell’area, quasi 6mila metri quadrati che saranno trasformati in parte a verde attrezzato e in parte a parcheggio a raso, come in origine. Ma senza più la terra battuta.

L’accesso e l’uscita dall’autorimessa avverrà, mediante una rampa a doppio senso di marcia con sbocco su via Rosario da Santa Fè, nel tratto compreso tra il suo interno 32 e via Pasquale Paoli. Mentre lo spazio lungo via Pasquale Paoli assumerà i caratteri di un'area di verde pubblico e sarà attrezzato con panche e archi portabici, mentre sul lato opposto, lungo l'interno di via Rosario di Santa Fè, verranno realizzati stalli a raso per la sosta veicolare. Attorno al parcheggio di superficie, che potrà accogliere una parte delle auto attualmente in sosta nell’area, troveranno posto alberi ad alto fusto, e altri, di minore dimensione. 

I lavori dovranno essere completati entro il mese di aprile del 2022, ma intanto già si nota la differenza. E la sensazione (mista a un retrogusto di malinconia) è che un altro pezzo del quartiere stia cambiando definitivamente).

Massimiliano Sciullo

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium