/ Cronaca

Cronaca | 06 luglio 2020, 12:24

A Collegno tornano gli Ibis Eremita: avvistati quattro esemplari al campo volo

Manfredi: "Probabilmente a causa del lock down, questa, come altre specie rare, ha deciso di ricomparire in un'area che ha acquisito una sempre maggiore valenza ambientale"

A Collegno tornano gli Ibis Eremita: avvistati quattro esemplari al campo volo

Un lockdown che ha permesso alla natura e agli animali di riprendere possesso del territorio. È successo anche a Collegno che, dopo alcuni avvistamenti, ha dato il benvenuto a degli esemplari di Ibis Eremita, uccelli ritenuti pressoché scomparsi sul territorio cittadino, che si sono fermati per giorni nell'area del Campo Volo.

“A seguito degli avvistamenti nei primi giorni di giugno, riportati anche sui social locali, i naturalisti che collaborano con l'Ufficio Ambiente della Città di Collegno  insieme all'associazione ALCEDO - scuola, scienza e natura, hanno raccolto le testimonianze dei birdwatchers locali e completato l'osservazione e la documentazione di questa importante scoperta - ha commentato l’assessore Enrico Manfredi -. Probabilmente a causa del lock down, questa, come altre specie rare, ha deciso di ricomparire in un'area che ha acquisito una sempre maggiore valenza ambientale, andando a divenire un tutt'uno con il nostro parco Della Dora, tassello fondamentale della Zona Naturale di Salvaguardia della Dora Riparia”.

Sono quattro gli esemplari, avvistati nel mese di giugno, che si sono fermati al Campo Volo e che sono tornati, indisturbati, a riprendere possesso dell’ambiente.
“Questo ritrovamento, oltre ad essere importante per la comunità scientifica e per gli appassionati - ha proseguito Manfredi -, è la dimostrazione che la natura è pronta a riprendere gli spazi che ha abbandonato, a patto che l'uomo sia disposto a smettere di distruggere e occupare il territorio a fini speculativi, investa nella protezione dell'ambiente e decida di diminuire la propria impronta sul pianeta”.

Diana Tassone

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium