/ Cronaca

Cronaca | 11 agosto 2020, 17:43

Saccheggiato negozio a Chialamberto, i carabinieri recuperano denaro e gioielli per oltre 75mila euro

Arrestato un uomo e denunciata la compagna per furto aggravato: "Siamo turisti, soldi e gioielli sono i nostri risparmi di famiglia", hanno provato invano a giustificarsi

Saccheggiato negozio a Chialamberto, i carabinieri recuperano denaro e gioielli per oltre 75mila euro

Nel periodo estivo le Valli di Lanzo hanno triplicato la presenza dei villeggianti che hanno scelto di passare le vacanze nelle località montane e di conseguenza l’Arma dei Carabinieri ha  aumentato i servizi preventivi per la tutela dell’ordine e la sicurezza pubblica.

Erano da poco passate le 3.30 della notte, quando i carabinieri di Chialamberto, durante un mirato servizio  notturno per prevenire i furti, ha notato in Via Roma un veicolo sospetto che procedeva lento e a fari spenti. L’auto è stata fermata  e gli  occupanti, un uomo e una donna di Torino ma domiciliati a Cantoira, hanno detto ai carabinieri di essere turisti.

Il controllo del mezzo ha permesso di trovare oltre 60.000 euro in contanti e monili in oro per un valore di 15.000 euro, nonché attrezzi idonei per lo scasso.
Nonostante la coppia, entrambi disoccupati, giustificasse il possesso come “i risparmi di famiglia”, è stato accertato che poco prima i due avevano saccheggiato una macelleria del posto, previa effrazione della porta d’ingresso e successivamente della cassaforte.

Una volta smascherati, l’uomo, C.M di 45 anni,  di Cantoira,  già gravato da numerosi precedenti penali, è stato arrestato per furto aggravato e  condotto presso la casa circondariale di Ivrea, mentre la donna è stata deferita in stato di libertà. La convivente è stata denunciata a piede libero.

La refurtiva interamente recuperata è stata restituita al legittimo proprietario, che visibilmente commosso ha ringraziato i carabinieri.

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium