/ Eventi

Eventi | 11 settembre 2020, 13:31

Torino Fringe Festival al via: bus itinerante e cinque spettacoli a prezzi popolari (e in sicurezza)

La manifestazione avrà luogo nel weekend del 12 e 13 settembre, ma gli eventi promossi dureranno tutto l'anno. La presidente Bozzolini: "Risvegliamo l'animo della gente"

Torino Fringe Festival al via: bus itinerante e cinque spettacoli a prezzi popolari (e in sicurezza)

Sarà un'edizione speciale, quella del Torino Fringe Festival, in programma sabato 12 e domenica 13 per le strade della città. Il cartellone originariamente in programma a maggio, con quasi 300 appuntamenti, sarà in parte recuperato in questa prima tranche della rassegna, voluta dalla presidente Cecilia Bozzolini e tutti i direttori artistici per "risvegliare gli animi, andando direttamente a casa delle persone". 

Una grande novità sarà l'esordio di un bus itinerante e scoperchiato per l'intero weekend, che effettuerà varie tappe proponendo una performance fruibile dal pubblico direttamente sui balconi o a bordo strada. 

Si parte dai Giardini Lamarmora, sabato mattina ‪alle 10 (partenza e prima performance). Nel tratto pedonale di via Roma alle 11.15 altro stop e seconda performance, alle 12.30 in piazza Vittorio la terza performance. Poi, ‪alle 16, tappa all’ospedale Regina Margherita, alle 17.15 in largo Saluzzo, alle 18.30 al Valentino. ‪

Domenica 13 settembre si comincia alle 10 in piazza Statuto, per proseguire alle 11.15 in piazza Benefica, alle 12.30 alla Tesoriera, alle 16 in piazza della Repubblica, alle 17.15 in piazza Foroni, e, infine, alle 18.30 al parco Aurelio Peccei.

La musica di Bandakadabra farà da colonna sonora live durante il tragitto, mentre gli artisti della compagnia di circo contemporaneo MagdaClan saranno i protagonisti delle performance proposte a ogni stazione. La parata nasce in collaborazione con Somewhere Tours, Torino Magica e Cavourese.  

I direttori artistici non hanno però voluto rinunciare anche al contatto del pubblico in sala. Sono stati scelti per il festival, realizzato con il sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando Performing Arts, anche cinque spettacoli, tutti con un biglietto al prezzo popolare di 8 euro, con l'intento di portare a teatro più spettatori possibili. 
Sabato 12 settembre alle 20.30, nell’Arena del Teatro Ragazzi e Giovani, andrà così in scena “Le donne baciano meglio”. ‪Alle 21, da l’Arteficio (giardino pubblico di via Carlo Ignazio Giulio), Stefano Santomauro presenterà “Like”. ‪Domenica 13 alle 19 presso Luoghi Comuni San Salvario “Concert Jouet”, alle 20.30 il Teatro delle Temperie porta in scena “Lo Stronzo” nell’Arena Teatro Ragazzi e Giovani. ‪Alle 21, nuovamente a l’Arteficio, Paolo Faroni in “Un’ora di niente”. Consigliato il pre-acquisto dei biglietti su www.tofringe.it.

Per quanto riguarda gli incontri professionali, tra operatori e artisti, sono in programma nelle mattine e nei pomeriggi del festival. Mentre “Fringe in rete” andrà in scena, nel 2020, a ottobre e novembre, ma online. 

Tuttavia il festival non si esaurirà in queste sole due giornate, ma accompagnerà il pubblico nei prossimi mesi con diversi appuntamenti, toccando istituzioni museali e luoghi simbolo di Torino. "Terremo compagnia ai torinesi tutto l’anno, fino alla prossima edizione, e tuteleremo la programmazione e gli artisti. Sarà un'edizione, dedicata alla Materia, diluitanel tempo, come un work-in progress". 

Manuela Marascio

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium