/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 22 settembre 2020, 13:55

Autobus troppo affollato? Te lo dice la App sul cellulare grazie alla segnalazione dell'autista

Sarà una delle nuove funzionalità di "MaTo - Muoversi a Torino", portale che permetterà di conoscere posizioni e condizioni dei mezzi pubblici, ma anche la localizzazione di monopattini, bici e altri servizi di sharing. Il 14 ottobre una caccia al tesoro per "rimettere in ordine" i veicoli abbandonati

Autobus troppo affollato? Te lo dice la App sul cellulare grazie alla segnalazione dell'autista

Mobilità dolce, ma anche trasporto pubblico e tutte le informazioni che possono semplificare l'organizzazione degli spostamenti all'interno della città. Tutto questo è Muoversi a Torino, un portale (detto MaTo) che già da qualche tempo è operativo nella città della Mole, ma che ora vuole rilanciarsi e rinforzare la propria presenza, soprattutto tra le abitudini dei cittadini. Uno strumento utilizzabile come una app sui telefoni cellulari.

"Già adesso stiamo cercando di fornire sul sito la localizzazione e i passaggi dei mezzi pubblici, le loro direzioni e altre informazioni. Presto avremo anche informazioni legate al grado di affollamento, visto il periodo particolare che stiamo vivendo", spiega Maria Lapietra, assessore comunale alla Mobilità. A fornire l'informazione sarà lo stesso autista, comunicando con la centrale operativa di GTT.
"Ma ora faremo di più, aggiungendo informazioni e localizzazione anche su tutti i monopattini di tutti i gestori e presto anche gli altri mezzi in sharing come le biciclette, i motorini e le auto potranno essere facilmente localizzabili sulla mappa cittadina", aggiunge ancora Lapietra. Quinti ToBike, BluTorino e tutti gli altri attori di questo nuovo modo di spostarsi in città.

Il sito nella sua versione rinnovata sarà affidato a 5T, la società in-house che ha già realizzato e gestito il portale fino a oggi. "Stiamo integrando l'applicazione con quella delle singole aziende di noleggio - dice Rossella Panero, direttore generale di 5T - per offrire ai singoli cittadini la possibilità di scegliere la modalità di spostamento più adatta alle proprie esigenze".

"Con questa iniziativa vanno a combaciare l'innovazione e la mobilità alternativa di trasporto pubblico - aggiunge la sindaca di Torino, Chiara Appendino -. Il tema dell'integrazione è fondamentale perché il futuro della mobilità urbana concepisce il trasporto come servizio e che quindi non vede più come centrale il mezzo privato. Poter usufruire di una piattaforma come questa è sicuramente uno strumento in più, così come i corsi di guida sicura che stanno ripartendo proprio in questi giorni. E per garantire la sicurezza, non viene meno anche l'aspetto sanzionatorio per chi utilizza questi mezzi nella maniera sbagliata: non solo auto privata, ma anche bici o monopattini. Non è il veicolo, che conta. Ma come lo si utilizza".

"Ci sono ancora tante persone che utilizzano malamente il motorino, magari viaggiando in due sullo stesso mezzo e spostandosi addirittura sotto i portici - aggiunge Lapietra - e si stringeranno le fila per il rispetto delle norme della strada. Per ora però i numeri sono contenuti".

E proprio per mandare un messaggio di sensibilizzazione alla cittadinanza, nel rispetto delle norme Covid, il 10 ottobre alle 14.30 ci sarà un evento pensato ad hoc: una specie di caccia al tesoro dedicata agli utenti dei servizi a noleggio dei monopattini. "I cittadini potranno dividersi in cinque squadre - dice Lapietra - e potranno andare in giro per la città seguendo tappe e indovinelli, ma nel frattempo anche rimettere i monopattini al loro posto, negli stalli. Chi farà meglio, potrà portare i frutti della propria vittoria ad alcune onlus del territorio". Una squadra per ogni servizio di noleggio, insomma e l'obiettivo sarà utilizzare il servizio di calcolo percorso di MaTo per spostarsi tra le tappe e per risolvere indovinelli. "Gli stalli saranno presto 250, ma l'obiettivo è arrivare almeno a 500", aggiunge Lapietra.

Massimiliano Sciullo

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium