/ Politica

Politica | 23 settembre 2020, 15:45

Elezioni a Moncalieri: Laura Pompeo la più votata, gli avversari rendono onore al successo di Montagna

Tutti i fedelissimi del neo rieletto sindaco entreranno in Consiglio comunale. In alcune liste candidati con zero preferenze

Elezioni a Moncalieri: Laura Pompeo la più votata, gli avversari rendono onore al successo di Montagna

La vittoria del centrosinistra a Moncalieri è stata talmente schiacciante che anche gli avversari non hanno potuto fare altro che complimentarsi con il neo rieletto sindaco Paolo Montagna. Ad iniziare da Pier Bellagamba, il candidato del centrodestra: "Il risultato finale non è quello più gradito, ma non è la prima volta che cado, mi alzerò anche questa volta mettendo a fuoco quello che sono stati gli errori. Mi complimento con Paolo per  l’ottimo risultato raggiunto".

Anche Abelio Viscomi (Moderati), Barbara Fassone (M5S) e Giancarlo Chiapello (Popolari) hanno reso onore all'exploit del vincitore attestatosi al 65%. Tra i partiti, il Parti Democratico ha ottenuto il 40,56%, pari a poco più di 10 mila voti, con un risultato lusinghiero anche della lista civica "Montagna sindaco", che si è attestata al 12%. Nel centrodestra, invece, la Lega è rimasta sotto l'11%, con una percentuale 'moncalierese' molto inferiore rispetto alla media nazionale. E anche il ripescato dell'ultima ora, l'ex capogruppo di Forza Italia Stefano Zacà (inizialmente escluso dalle liste e poi riammesso, dopo il pronunciamento del Consiglio di Stato), che pure è stato il più votato, non è andato oltre le 174 preferenze.

6,91% il risultato di Fratelli d'Italia, trainato dal solito Beppe Osella con le sue 209 preferenze, ma con in lista tre candidati che non hanno ottenuto un solo voto, mentre Forza Italia ha varcato appena la soglia del 3%. Tra i Moderati, che hanno superato di poco la quota del 5%, la capolista Piera Levi Montalcini ha raccolto appena 40 preferenze, mentre il più votato è stato il veterano Antonino Avignone. Nelle fila del Movimento 5 Stelle da segnalare che sono stati espresse solamente 158 preferenze, molte meno delle 222 dei Popolari, che però hanno conquistato poco più dell'1,5% dei voti.

La candidata più votata in assoluto è stata Laura Pompeo, l'assessore alla Cultura uscente, che ha portato a casa ben 909 preferenze. "Il risultato mi rende felice e fiera di appartenere a questa comunità, che ha riversato sulla mia persona tante preferenze. Resto a disposizione di Moncalieri, del Sindaco e del Pd”. Ma un pò tutti gli assessori uscenti, fedelissimi di Montagna, sono andati bene, essendo certi di entrare in Consiglio comunale: da Silvia Di Crescenzo a Davide Guida, da Angelo Ferrero a Giuseppe Messina, al presidente del Consiglio uscente Diego Artuso.

Tra conferme e qualche new entry, nei prossimi giorni Montagna scoglierà le riserve e annuncerà la squadra che lo affiancherà nella guida di Moncalieri fino al 2025.

Massimo De Marzi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium