/ Eventi

Eventi | 29 settembre 2020, 12:05

C'è molto da fare e da vedere nel prossimo weekend in Valle di Susa

Tutti gli appuntamenti del 2-3-4 ottobre

C'è molto da fare e da vedere nel prossimo weekend in Valle di Susa

AVIGLIANA

Corsi e laboratori

Cibo che cambia il mondo

Dopo una breve pausa estiva, Casacomune ritorna con le sue attività formative. Alla Certosa 1515 (via Sacra di San Michele 51) si svolge "Cibo che cambia il mondo. Diritti alla terra. Diritti al lavoro. Diritti alla salute. Diritti alla Vita", una formazione interamente dedicata al cibo. È possibile seguirla oltre che in presenza anche in modalità on line. Coordinano il seminario Lucio Cavazzoni, già presidente Alce Nero, co-fondatore del Gruppo Goodland e di Casacomune, e Rita Brugnara, giornalista e cofondatrice di Casacomune e Gruppo Goodland.

Il corso intende proporre esempi, azioni e, infine, modelli di chi fa del cibo un modo per migliorare la propria terra, l’ambiente e la società tutta. Incrementare i diritti, garantire condizioni adeguate per chi produce e lavora, avere cura per la salute dei consumatori finali dei cibi.

Il costo del corso in presenza dal venerdì alla domenica è di 150 euro per gli adulti e 75 euro per i giovani fino ai 26 anni. Il costo de corso on line è di 75 euro per adulti e giovani.

Informazioni e iscrizioni: https://www.casacomunelaudatoqui.org.


SALBERTRAND

Mostre

4 Parchi per 40 anni di storia

Mostra fotografica all'aperto di Fabrizio Moglia “4 Parchi per 40 anni di storia” in occasione dei 40 anni dei Parchi Alpi Cozie nella sede del Parco naturale del Gran Bosco di Salbertrand in Via Fransuà Fontan, 1. La mostra allestita all'esterno del centro viste del Parco del Gran Bosco è visitabile in qualunque momento, anche in orario di chiusura uffici. Accesso libero. Fino al 1° novembre.


SABATO 3 OTT0BRE

AVIGLIANA

Conferenze e convegni

I beni culturali in viaggio, tra prestiti, furti e contese...

L'associazione Arte Restauro Archeologia presenta le conferenze "Beni culturali, beni di tutti" nella sala consiliare del Municipio (piazza Conte Rosso) alle ore 21:00. Oggi “I beni culturali in viaggio, tra prestiti, furti e contese...”. Un viaggio con l'archeologo all'inseguimento dei beni culturali che circolano nei diversi Paesi, tra furti, vendite e qualche litigio! A cura di P. Sapienza, archeologo specializzato in turismo culturale e valorizzazione.

Ingresso libero, prenotazione consigliata: tel. 3711392087.

In linea con la normativa Covid19 l'ingresso è consentito a un numero inferiore di pubblico rispetto alla capienza della sala consiliare. Si ricorda ai partecipanti di portare la mascherina.


AVIGLIANA

Tempo libero

AutunniAMO Avigliana

"AutunniAMO Avigliana". Una serata speciale in un'atmosfera autunnale in occasione del Festival della Sostenibilità 2020: dalle ore 17 apertura serale dei negozi con eventi, intrattenimento, specialità gastronomiche ed esposizioni a cura delle attività di ScegliAvigliana.


BUSSOLENO

Tempo libero

Valsusa Filmfest: premio Bruno Carli

Al salone polivalente alle ore 17 consegna del premio "Bruno Carli" a Centocelle che resiste. Spettacolo teatrale "L'unica volta che ho usato il rossetto" di Diego Zerbini con Velia Esposito.


OULX

Cultura popolare

Giornata delle Minoranze Linguistiche Storiche

Si tiene all’auditorium dell’IISS “Luigi Des Ambrois” (Via Martin Luther King 10) la nona Giornata delle Minoranze Linguistiche Storiche: occitana, francoprovenzale e francese. Inserito organicamente all’interno della 526° Fiera Franca del Grande Escarton, questo appuntamento è organizzato dalla Città Metropolitana di Torino e dall’associazione culturale Chambra d’Oc in collaborazione con il Comune di Oulx.

Si inizia alle ore 10 con un incontro dedicato agli studenti dell’Istituto “Des Ambrois” durante il quale viene presentata la creazione artistica “12 Canti per 12 Lingue” a cura di Dario Anghilante (voce narrante), Paola Bertello (voce), Flavio Giacchero (clarinetto basso, sax soprano e cornamuse), Luca Pellegrino (voce, armonica e ghironda) e Marzia Rey (voce e violino). Si tratta di uno spettacolo ideato in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia per rendere omaggio alle minoranze linguistiche storiche italiane, tutelate dalla legge 482 del 1999 "Norme in materia di tutela delle minoranze linguistiche storiche".

Alle ore 15.30, i saluti istituzionali delle autorità presenti introducono il pomeriggio culturale intitolato “Crear al pais” e curato da Matteo Rivoira dell’Università di Torino.

Un primo momento, dedicato alla proiezione del video-poesia “Transumare” di Andrea Fantino del 2017 con testo in lingua occitana di Roland Pécout e la voce narrante di Dario Anghilante, è seguito da una seconda proiezione inerente un corto documentario dal titolo “Moun paî, ma lënga, ma gen”, che parla dell’opera poetica di Riccardo Colturi, poeta occitano di Fenils.

Si prosegue con la presentazione di due libri di poesie: “Brics” di Luca Poetto e “Linhas de temps” di Daniele Dalmasso. Si tratta di raccolte poetiche che si inseriscono nel solco della tradizione letteraria occitana cisalpina. Mentre “Brics” evoca la montagna, menzionata come estremità superiore di un’opposizione tra alto e basso, cime e pianura, rivendicazione di identità e alienazione da essa, “Linhas de temps” parla di frontiera tra un prima e un dopo, montagna e pianura, lingue e categorie mentali diverse.

Il pomeriggio si chiude con la presentazione della campagna social di sensibilizzazione sul Covid-19, maturata e messa in atto durante il lungo periodo di confinamento tra marzo e maggio 2020, e il lancio della campagna sulla biodiversità in occasione del 2020 – anno internazionale della biodiversità.

Alle ore 21, sempre all’auditorium, ha luogo lo spettacolo “12 Canti per 12 Lingue” con Dario Anghilante (voce narrante), Paola Bertello (voce), Flavio Giacchero (clarinetto basso, sax soprano e cornamuse), Luca Pellegrino (voce, armonica e ghironda) e Marzia Rey (voce e violino).


VILLAR FOCCHIARDO

Incontri letterari

Le Certose di Monte Benedetto e Banda

Viene presentata alle ore 10 nella sala conferenze di Cascina Roland la nuova guida storico artistica delle Certose di Monte Benedetto e Banda edita dall’editrice “Il Graffio” di Borgone e parte del progetto “Terra di confine. Percorsi tra storia e arte delle valli di Susa”. Progetto realizzato, in questo caso, con la collaborazione del Comune di Villar Focchiardo e delle associazioni locali Pro Loco e Cartusia che si occupano di far conoscere e valorizzare le Certose. Per l’occasione, oltre agli autori Giancarlo Chiarle e Claudio Bertolotto, interviene Giuseppe Sergi con una prolusione sull’argomento.

Si tratta della settima piccola guida del progetto editoriale, dopo la Sacra di S. Michele, Susa, il borgo medievale di S. Giorio, Oulx e le sue frazioni, il Moncenisio e il Forte di Exilles questa è dedicata a un frammento importante della storia religiosa della Valle di Susa. La fondazione della certosa valsusina di Losa - Monte Benedetto nel 1189, infatti, costituisce l’epilogo del monachesimo valsusino, una storia iniziata più di quattro secoli prima con la fondazione di Novalesa e proseguita con altre fondazioni, in particolare quelle di S. Michele della Chiusa e di S. Giusto di Susa a cavallo dell’anno Mille. Qualche anno dopo i certosini giunsero anche le monache cistercensi, stabilendosi a Brione, allo sbocco della valle. Certosini e cistercensi venivano d’oltralpe e rappresentavano le due principali componenti di un monachesimo riformatore che voleva tornare alla purezza delle origini in polemica con lo stile aristocratico di Clunya. Il percorso storico, una sintesi imprescindibile per quanti vorranno proseguire negli studi del complesso monastico certosino, è stato scritto da Giancarlo Chiarle, membro del CRISM (Centro di Ricerche sulle Istituzione e Società Medievali presso l’Università di Torino) e di altre società di ricerca. A più riprese si è occupato della storia medievale e moderna di Monte Benedetto e di altri istituti religiosi: la certosa di Asti-Valmanera, il monastero cistercense femminile di Brione, l’eremo camaldolese di Lanzo. Mentre la sezione dedicata all’arte e all’architettura delle certose è curata da Claudio Bertolotto, già Direttore storico dell'arte nella Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici del Piemonte, responsabile dell'Armeria Reale e della tutela nella provincia di Asti e successivamente in quella di Torino, ora in pensione. All'arte in Valle di Susa ha dedicato numerosi studi, in particolare sulla pittura medievale e rinascimentale. La sua presentazione è coadiuvata da proiezioni di immagini. Per l’occasione la piccola guida è proposta ad un prezzo scontato.


SABATO 3 e DOMENICA 4 OTTOBRE

ALMESE

Mostre

Il Cammino del Cielo - Le Vie Francigene del Piemonte

Al Ricetto per l'Arte (vicolo San Mauro) è allestita la mostra fotografica "Il Cammino del Cielo - Le Vie Francigene del Piemonte" che mira a far conoscere la storia e la riscoperta del territorio valsusino da ripercorrere a piedi o in bicicletta, ovvero le antiche strade della Via Francigena. Una regione in grado di accogliere i turisti con le sue eccellenze naturalistiche, storiche, artistiche e culturali, di cui il Ricetto con la sua Torre medievale ne è testimonianza. L'esposizione è a cura dell’Associazione Il Terzo Occhio photography - composta dai fotografi Valerio Bianco, Franco Bussolino, Marco Corongi, Emilio Ingenito, Giorgio Veronesi e Pier Paolo Viola – ed ha come oggetto dell’indagine fotografica l’area piemontese attraversata dalle Vie Francigene. I sei fotografi autori del progetto hanno ripercorso queste strade con l’occhio del moderno viaggiatore, evitando di darne una rappresentazione troppo enciclopedica o didascalica. Ognuno di loro ha voluto reinterpretare il “cammino” seguendo le proprie inclinazioni e sensibilità. Sono sei sguardi differenti che, nell’originalità della visione, ci restituiscono una rappresentazione a 360° di un percorso fatto di tradizione, fede, arte e natura, che nel tratto piemontese si è arricchito nel corso dei secoli di magnifici luoghi di culto inseriti in contesti paesaggistici tra i più belli d’Italia. La Sacra di San Michele con il Monte Pirchiriano in primis.

La mostra, che si compone di 65 immagini, è visitabile seguendo le linee guida Covid-19 con i seguenti orari: sabato dalle 15.30 alle 18; domenica dalle 10.30 alle 12 e dalle 15.30 alle 18. Fino al 4 ottobre.

In settimana il Ricetto è aperto per diverse attività e la mostra è visibile su prenotazione.

Info e prenotazioni: associazione culturale Cumalè, cumale.ass@gmail.com | 3289161589.


AVIGLIANA

Mostre

Dame, animali preziosi, musica e altre storie; Una nuvola al giorno

"Dame, animali preziosi, musica e altre storie" - ceramiche di Giuliana Cusino e "Una nuvola al giorno" - disegni a biro di Mara Cozzolino, mostre allestite nella chiesa di Santa Croce (piazza Conte Rosso). Orario: sabato e domenica dalle 16 alle 20. Fino al 25 ottobre. Info: www.artepervoi.it.


AVIGLIANA

Mostre

Sussurri nel bosco

Alla galleria "Arte per Voi" (piazza Conte Rosso) è allestita la mostra "Sussurri nel bosco" con sculture di Greta Staltari e disegni di Serena Zanardo.

Orari di apertura: sabato e domenica dalle 16 alle 20. Fino al 25 ottobre.

Info: www.artepervoi.it.


BARDONECCHIA

Mostre

Tracce di uomini e storie

Al Forte Bramafam (Strada Nazionale al Castello) è allestita la mostra fotografica "Tracce di uomini e storie" di Claudio Allais.

Orari di apertura: 10-18:30, tutti i sabato e domenica. Fino al 31 ottobre.

Ingresso solo su prenotazione: tel. 3773496355.


BARDONECCHIA

Proposte outdoor

Ascolta il bramito del cervo

"Ascolta il bramito del cervo" allo Chalet della Guida (frazione Rochemolles).

Programma:

1° giorno

Ore 16 ritrovo a Rochemolles allo Chalet della Guida.

Ore 18 prima escursione alla ricerca dei cervi in amore.

Ore 20 rientro a Rochemolles e cena al ristorante 'L Fouie con menù tipico.

Ore 23 pernottamento allo Chalet della Guida.

2° giorno

Ore 6:30 colazione al ristorante 'L Fouie.

Ore 7 seconda escursione.

Ore 10:30 rientro a Rochemolles.

Costo 90 euro a persona.

Prenotazioni: tel. 0122999670 - 3313471366 - info@chaletdellaguida.it.


PARCO ORSIERA ROCCIAVRÈ

Proposte outdoor

Il bramito del cervo

"Il bramito del cervo".

Informazioni: Chiara, tel. 3387799570; rifugio Toesca, tel. 012249526.


SUSA

Visite guidate al patrimonio culturale

Visite al Museo Diocesano

In occasione del ventennale del Centro Culturale Diocesano di Susa, visite gratuite per i cittadini di Susa al Museo Diocesano (via Mazzini 1).


SAUZE D'OULX

Proposte outdoor

Il bramito del cervo

Nel Parco del Gran Bosco di Salbertrand “Il bramito del cervo”. Escursione pomeridiana per ascoltare il bramito del cervo con rientro in serata.

Ritrovo: ore 15 al parcheggio di Ser Blanc (Monfol), Sauze d’Oulx

Percorso: su strada sterrata e sentieri del Parco

Dislivello: max 500 m

Durata: circa 5 ore

Abbigliamento: adeguato per ambiente alpino, pantaloni lunghi, scarpe da trekking, borraccia, spuntino, pila frontale

Prezzo: 15 €, ridotto 7 € (da 6 a 14 anni).

Attivazione con almeno 8 partecipanti

Disposizioni anti-covid19: obbligo mascherina e gel disinfettante a base alcolica, impegno a rispettare tutte le disposizioni di sicurezza impartite dalla guida, max 12 partecipanti

Prenotazione obbligatoria entro le ore 12 del giorno precedente telefonando a Laura, 3282259713.


DOMENICA 4 OTTOBRE

ALMESE, AVIGLIANA, CASELETTE

Tempo libero

Settimana della Cultura UNI.VO.C.A.

Per il sesto anno consecutivo i cittadini di Torino e del Piemonte, e i turisti occasionali, possono presenziare a circa 30 appuntamenti che i volontari di oltre 20 associazioni offrono al pubblico dal 24 settembre al 10 ottobre 2020. Una “Settimana della Cultura” che quest’anno coincide con i festeggiamenti per il trentennale di UNI.VO.C.A., fondata proprio il 10 ottobre 1990 a Torino dagli “Amici dell’Arte e dell’Antiquariato” e dagli “Amici della Sacra di San Michele”, data che è stata scelta per la Tavola rotonda nella quale si fa il punto sul ruolo e sul futuro delle associazioni di volontariato, in un momento generale di riorganizzazione del terzo Settore e in una circostanza particolare dovuta alla Pandemia.

L’iniziativa propone convegni, spettacoli teatrali, presentazioni di libri, concerti, visite guidate.

Appuntamenti in Valle di Susa:


ore 9:30

Con ritrovo in Piazza del Popolo ad Avigliana, gli Amici di Avigliana propongono una visita guidata ad "Avigliana sabauda: dal Medioevo al Rinascimento - 2 km di cammino tra storia ed arte". I Savoia ad Avigliana, Cappella dell'Addolorata, Chiesa del Gesù e Chiesa di Santa Maria vecchia, Piazza Conte Rosso e le battaglie di Avigliana, Chiesa dei SS. Giovanni e Pietro, Chiesa di San Pietro e l'antico cimitero annesso, Santuario della Madonna dei Laghi.


ore 14:30-17:30

Per la Festa delle Siole Pien-e di Rivera, visita guidata alla Villa romana di Almese, a cura di ArcA.

Info: http://www.arcalmese.it - arca.almese@gmail.com - cultura@comune.almese.to.it - tel. 3420601365 - 0119350201


ore 15-18

Visita guidata alla Villa romana di Caselette, a cura di ArcA.

Info: http://www.arcalmese.it - arca.almese@gmail.com - cultura@comune.almese.to.it - tel. 3420601365 - 0119350201.


AVIGLIANA

Visite guidate al patrimonio culturale

Un tuffo nel Medioevo!

A3 - Associazione Archeologica Aviglianese propone “Un tuffo nel Medioevo!”, 2° ciclo di visite guidate con gli archeologi al castello di Avigliana con partenza alle 11, 12, 14:30.

Info e prenotazioni obbligatorie entro il giorno che precede la visita: Ufficio Informazioni Turistiche, Corso Laghi 389, Avigliana, tel. 0119311873 - 3711619930 - ufficioiat@turismoavigliana.it.


BUSSOLENO

Proposte outdoor

Trekking nella Riserva Naturale dell'Orrido di Foresto

Trekking nella Riserva Naturale dell'Orrido di Foresto. Il percorso è adatto a tutti, anche a chi si avvicina al trekking per la prima volta. Programma:

ritrovo alle ore 9:30 al Bar Elysèe (via Giacomo Matteotti 44) ad Avigliana dove è possibile fare colazione e accorpare le macchine.

Partenza itinerario alle ore 10:30 dal parcheggio di Via Gran Porta 9, Foresto, Bussoleno.

Il rientro alle macchine è previsto per le ore 16:30 circa.

Equipaggiamento:

- scarpe da trekking

- impermeabile / antipioggia

- zaino

- giacca a vento

- acqua (2 l)

- abbigliamento comodo e traspirante con pantaloni lunghi

Inoltre, consigliati:

- snack e pranzo al sacco

- crema solare

- bastoncini da nordic walking

Info e prenotazioni: Annalisa, tel. 3391701401.


CESANA TORINESE

Proposte outdoor

Lago dei 7 colori e tour dei laghi

Escursioninaturasestriere organizza l'escursione "Lago dei 7 colori e tour dei laghi". Inizio dal Lago Nero (avvicinamento in auto propria) in direzione dei Laghi Foiron immersi in un bosco di larici e pini cembri in direzione di Colle Bercia. Sullo spartiacque la vista è appagata dallo sconfinato ambiente alpino e dalla silouhette dello Chaberton. Raggiunta Cima Saurel si gode della vista del Lago dei 7 Colori (m. 2340), in territorio francese, da qui il nome in lingua: “Gignoux”. Dopo un pranzo rilassante sulle sue sponde del lago ci si rimette in cammino lungo l'itinerario ad anello che riporta al Lago Nero.

Disl. m. 500 - Km. 10

Difficoltà: T - Turistico

Ritrovo: Lago Losetta, Sestriere, avvicinamento in auto propria.

Info e prenotazioni: Simona Matheoud, WhatsApp 3395628723 - simomath@hotmail.com.


CONDOVE

Mostre

Sacre emozioni - In valle di Susa tra Sacra e Rocciamelone

Nella chiesa romanica di San Rocco (via Cesare Battisti) è allestita la mostra fotografica di Elio Pallard e Alberto Casse dal titolo "Sacre emozioni - In valle di Susa tra Sacra e Rocciamelone", a cura di Valter Vesco.

Inaugurazione domenica 4 ottobre alle ore 18 con gli Amici della Chiesa di San Rocco in collaborazione con la direzione della Sacra di San Michele.

Le due "vedette della valle", la Chiesa di San Rocco in Condove e la Sacra di S. Michele, fondono eccellenti elementi di interesse storico, religioso e ambientale: le esperienze sensoriali filtrate dalle immagini fotografiche di Elio Pallard e Alberto Casse ci invitano a riconoscere il senso del Sacro e il mistero della Natura che caratterizzano il paesaggio.

Orari: mercoledì 10/12; venerdì ore 16/18; sabato e domenica ore 10/12 -16/18. Fino al 25 ottobre.

Ingresso libero.

Info: amicisanroccocondove@gmail.com.


OULX

Fiere e mercati

Fiera Franca

La Fiera Franca nasce nel 1484 per compensare i danni subiti al seguito del transito in Valle di Susa degli eserciti di Carlo VIII diretti alla conquista del Regno di Napoli. Da quell’anno richiama a Oulx la popolazione del Delfinato proveniente dalla Valle della Dora, dal Pragelatese e dal Brianzonese, suggellando un rapporto di scambio delle popolazioni occitane transalpine e viene fatta coincidere con la prima domenica del mese di ottobre.

L’edizione numero 526 è all’insegna del tema della sanità: ci sono momenti dedicati alle minoranze linguistiche, alle premiazioni dei produttori e allevatori locali, vi è l’occasione di fare il punto dei test sierologici e, per chi lo desidera, di sottoporsi ai test direttamente in Fiera seguendo un percorso di accompagnamento e coordinamento organizzato.

Informazioni: Ufficio del turismo di Oulx, tel. 0122832369 - iat@comune.oulx.to.it.


VAIE

Tempo libero

Gli alberi ci parlano

"Gli alberi ci parlano". Viaggio tra gli alberi di Bach e la pittura.

Una giornata fiabesca dove gli alberi sono i protagonisti. L'erborista Erica accompagna in una passeggiata nel bosco di Vaie per conoscere dal vivo molti degli alberi che fanno parte dei rimedi del dottor Bach e dei suoi famosi fiori. Si ascolta la loro storia e il loro utilizzo.

Nel pomeriggio in Oficina Salvaj si dipingono con gli acquerelli.

Programma:

Ore 10 ritrovo a Vaie in piazza del Priore.

Passeggiata nel bosco ed esplorazione deigli alberi di Bach.

Ore 13 pausa pranzo al sacco tutti insieme in Oficina Salvaj.

Ore 14 laboratorio di acquerello sugli alberi e le sue parti.

Ore 16 condivisione dei lavori e saluti finali.

Il costo è di 30 euro, materiali per lo svolgimento del Lab forniti.

Posti limitati, prenotazione obbligatoria.

Si consiglia un abbigliamento comodo per stare in natura.

Iscrizioni: messaggio whatsapp (3475460742) o mail a valentina_bollo@hotmail.it con nome e recapito telefonico e attendere conferma.

Per aggiornamenti e dettagli consultare il sito www.vallesusa-tesori.it

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium