/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 10 ottobre 2020, 10:04

Tundo, si riaccende la vertenza dei dipendenti: lavoratori senza stipendio da 4 mesi

La Fast-Confsal: "Il Comune si faccia carico del pagamento diretto dei compensi". Intanto il servizio di trasporto disabili va avanti "per senso di responsabilità dei lavoratori"

Tundo, si riaccende la vertenza dei dipendenti: lavoratori senza stipendio da 4 mesi

 

Torna a infuocarsi la vertenza dei dipendenti Tundo Spa, contro la società che per conto del Comune di Torino gestisce il trasporto disabili. Le lavoratrici e i lavoratori sono senza stipendio da ormai 4 mesi.

"Abbiamo chiesto - spiegano i dipendenti - un incontro urgente al Prefetto affinché si faccia garante di istituire un tavolo di confronto con il comune di Torino, parti sociali e la ditta Tundo". "Ribadiamo il nostro senso di responsabilità nel garantire il servizio perché stiamo parlando delle fasce più deboli, ma in assenza di un vero confronto - afferma Roberto Faranda della Fast-Confsal - siamo pronti ad annunciare azioni di protesta estreme,come lo sciopero".

"Anche sul fronte sicurezza chiediamo spiegazioni. l lavoratori costretti a girare con il gasolio in riserva, magari con il bambino disabile a bordo. L'amministrazione comunale dovrà assumersi davanti alle famiglie dei bambini la responsabilità del mancato servizio, se perdurano i mancati pagamenti delle retribuzioni".

"La Tundo S.p.a continua a essere irreperibile al telefono. La Fast-Confsal chiede di valutare l'annullamento dell'appalto e che il Comune si faccia carico del pagamento diretto degli stipendi, applicando l’art. 30 del codice degli appalti D.lgs.50 del 18 aprile 2016 e s.m.i."

 

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium