/ Cronaca

Cronaca | 21 novembre 2020, 13:02

Torino, lutto nel Movimento 5 Stelle: morto il consigliere circoscrizionale Nicola Santoro

Volto “storico” del M5s in città e non solo, era ricoverato in ospedale da agosto. Il ricordo dei compagni di partito: “Non c'è stato evento senza il suo supporto tecnico ma anche politico”

Torino, lutto nel Movimento 5 Stelle: morto il consigliere circoscrizionale Nicola Santoro

Lutto per il Movimento 5 Stelle torinese: nella notte tra venerdì e sabato è infatti morto il consigliere della Circoscrizione 4 Nicola Santoro, sostenitore storico del partito fondato da Beppe Grillo. Santoro, capo-gruppo durante la scorsa legislatura, era ricoverato in ospedale dallo scorso agosto per cause non legate al Covid-19; nelle ultime settimane le sue condizioni di salute si sono irrimediabilmente aggravate.

A ricordarlo, attraverso un post su Facebook, è l'intera squadra del Movimento 5 Stelle torinese: "Ci sono - si legge – persone sempre presenti, non si fanno notare ma sai che ci sono e su di loro puoi contare sempre. Con Nicola abbiamo condiviso una parte di percorso con questa certezza: non c'è stato evento senza il suo supporto tecnico (era un esperto elettricista, ndr), oltre che politico; se n'è andata una parte importante del motore del Movimento ma soprattutto un amico e una persona per bene".

Commossa è anche la testimonianza di chi con lui ha condiviso più da vicino l'attivismo sul territorio, ovvero l'attuale capogruppo alla 4 Federico Varacalli: "Nicola – dichiara – è stata la prima persona che ho conosciuto all'interno del Movimento, durante un volantinaggio all'epoca dei referendum del 2011: colonna storica in città e non solo, durante tutti questi anni non si è tirato mai indietro restando sempre legato e coerente alle idee e alle proposte di partenza; non da ultimo, era molto legato anche alla sindaca Chiara Appendino".

A stringersi al cordoglio per la scomparsa di Santoro è il presidente circoscrizionale Claudio Cerrato: "Avendo condiviso nove anni di mandato - commenta – posso affermare che il suo comportamento istituzionale è stato sempre corretto e rispettoso, pur nella diversità di idee e visioni politiche politiche. Lo ricorderemo tutti come una persona estremamente generosa e aperta verso gli altri, carattere che si rispecchiava pienamente nell'interpretazione del suo ruolo da consigliere".

Marco Berton

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium