/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 22 aprile 2021, 12:58

Gigafactory a Scarmagno, il presidente Cirio visita lo stabilimento con il Ceo di Italvolt

Visita privata per il presidente della Regione Piemonte. Presente anche Confindustria Canavese

La visita del Presidente Cirio a Scarmagno

La visita del Presidente Cirio a Scarmagno

Visita privata questa mattina, giovedì 22 aprile, per il Presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, all'ex stabilimento Olivetti di Scarmagno

Cirio ha incontrato Lars Carlstrom, Ceo di Italvolt, l'azienda che darà vita alla prima "Gigafactory" d'Italia. La Gigafactory avrà un impianto dedicato alla produzione e allo stoccaggio di batterie a ioni di litio per veicoli elettrici. La prima fase, che ipotizza un investimento complessivo di circa 4 miliardi di euro, sarà completata entro la primavera 2024, un anno cruciale per l'industria automobilistica.

L'inizio dei lavori avverrà invece tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022.

Ad accompagnarlo nel sopralluogo oltre al CEO e fondatore di Italvolt, Lars Carlstrom, anche la Presidente di Confindustria Canavese Patrizia Paglia, Andrea Tronzano, Assessore al Bilancio e alle Attività produttive della Regione, Andrea Cane - Consigliere Regionale del Piemonte, Consigliere regionale e Silvio Angori, AD di Pininfarina. Una tappa importante per visitare il luogo in cui verrà realizzata la prima “Gigafactory” in Italia, un importante progetto che rappresenta una grande opportunità di sviluppo per il territorio.

Il Presidente Cirio si è poi trasferito presso la sede di Confindustria Canavese dove ha incontrato, sia in presenza sia in diretta web, gli imprenditori canavesani, il Sindaco della Comune di Ivrea, Stefano Sertoli, e il vice Sindaco, Elisabetta Piccoli. Un’occasione di confronto per parlare dei molti progetti in cantiere sul territorio: non solo Italvolt, ma anche #Icona e #IcoValley. Iniziative importanti che costituiscono un’eccezionale risorsa per lo sviluppo economico e occupazionale del Canavese. 

"Ho voluto questa giornata - commenta Andrea Cane, consigliere eporediese della Lega Salvini Piemonte - per alimentare un sogno che il Canavese merita di portare avanti nella realtà. Dall’industria, allo sport, alla formazione, al turismo abbiamo mostrato una terra che produce e innova, che valorizza la storia che possiede, mettendola a fattor comune per costruire il futuro”.

Ringrazio il Canavese che oggi si mette in discussione - prosegue - da Patrizia Paglia con la sua Italbox, che racconta una lunga storia di imprenditoria familiare più che mai contemporanea e innovatrice, passando per Lars Carlstrom pronto a investire laddove furono scritte le pagine della nostra storia industriale. Ringrazio l’amministratore delegato di Pininfarina per averci ricordato che il meglio dell’architettura e del design è passato per le nostre terre, Cristina Ghiringhello per la promozione del patrimonio industriale e economico delle nostre belle terre e gli amministratori locali. Il Presidente Cirio ci ha lodati perché la nostra storia non è malinconia ma stimolo e innovazione: con lui l’assessore Tronzano, che ha ribadito che auto e computer hanno cambiato il mondo, ma sempre partendo dal Piemonte”.

Oggi proprio nella Giornata Mondiale della Terra – si è unito nelle dichiarazioni Lars Calstrom - abbiamo avuto il grande onore della visita del Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio presso il sito industriale Olivetti in Scarmagno, che abbiamo individuato come sede. Ci ha fatto piacere presentare alcuni estratti del business plan di fronte al territorio in cui il progetto si realizzerà, personalmente traggo nuovo stimolo dal messaggio del Presidente della Regione Piemonte, dai rappresentanti dell’istituzione regionale e di Confindustria Canavese che ci stanno accompagnando in questa impresa”.

a.g.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium