/ Eventi

Eventi | 15 giugno 2021, 08:45

"Diverse Diversità": nel nuovo Museo Nesta la mostra che introduce il Lovers

Inaugurazione domani alle 18.30, con il presidente dell'associazione Libera Gabbie Walter Revello e la direttrice del festival Vladimir Luxuria

Diverse Diversità

Il Museo Nesta accoglie la mostra "Diverse Diversità" dell'aps Libere Gabbie

La neonata associazione di promozione sociale Libere Gabbie e il Museo Nesta, in attesa dell'apertura del Lovers Film Festival, inaugurano domani la mostra Diverse Diversità, un'esposizione di 78 opere, per la maggior parte inedite, che approfondiscono e raccontano il tema della diversità in tutte le sue sfaccettature. 

Un percorso artistico d'eccezione presentato, proprio nel pieno del mese del Pride, da Walter Revello, curatore della mostra e fondatore di Libere Gabbie, affiancato da Vladimir Luxuria, direttrice del festival cinematografico Lgbt.

L'appuntamento è per domani, mercoledì 16 giugno, ore 18.30, in via Maddalene 50/D.

"Raccontare la diversità in ogni sua sfaccettatura è una sfida comunicativa fondamentale - spiega Revello -: in ogni tempo e luogo, gli artisti si sono confrontati con la necessità di dare forma e rappresentazione ai soggetti, alle comunità, alle culture, trovandosi a confronto con la non-omogeneità. Le opere d’arte che maggiormente hanno segnato la storia della nostra cultura hanno così raccontato la diversità e ne hanno incrementato in maniera significativa la comprensione soprattutto da parte di quelle fasce di popolazione che, altrimenti, non avrebbero avuto modo di confrontarsi con essa. In questa fase di forte transizione socio-culturale, ritengo che sia indispensabile per la nostra società confrontarsi con ciò che è ritenuto distante e differente: le opere presenti in questo catalogo, quasi interamente inedite e create per l’occasione espositiva, partono dalla necessità dell’artista di confrontarsi con la diversità e di conseguenza con gli stereotipi e i preconcetti che sono all’origine delle forme discriminatorie".

Per sintetizzare la raccolta è stata scelta l’opera Io sono così di Noemi Mussone, che racchiude l'essenza del progetto: l’individuo è un insieme di infinite diversità che lo rendono unico. 

L'evento sarà anche l'occasione per presentare la ricca stagione artistica estiva curata da Libere Gabbie: spettacoli, percorsi museali, masterclass teatrali di alta formazione e mostre, un cartellone di eventi proposto al pubblico a titolo gratuito con l'intento di ritrovarsi e ripartire tutti insieme.

Non a caso lo slogan scelto è Riappropriamoci della Bellezza: una stagione teatrale eterogenea composta di 22 spettacoli teatrali differenti, dal 26 giugno al 30 settembre, su tre diverse sedi: Museo Nesta (via Maddalene 50) e Binaria (via Sestriere, 34) a Torino e lo storico teatro di Bertesseno a Viù

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium