/ Attualità

Attualità | 14 gennaio 2022, 15:28

Incendio di piazza Carlo Felice, Decathlon e Scarpe & Scarpe verso la riapertura

Ancora in corso le verifiche da parte della proprietà dell'immobile, alla luce anche dei risarcimenti dell'assicurazione

negozi zona piazza carlo felice

Incendio di piazza Carlo Felice, Decathlon e Scarpe & Scarpe verso la riapertura

Dovrebbero riaprire nelle prossime settimane Decathlon e Scarpe & Scarpe di piazza Carlo Felice, chiusi dal 3 settembre scorso quando un incendio ha devastato un palazzo davanti a Porta Nuova.

Presumibilmente i due negozi, che occupano una decina di vetrine al pianterreno, dovrebbero ritirare su le serrande tra l'inizio di gennaio e la fine di febbraio, dopo oltre quattro mesi e mezzo di chiusura. A rallentare la ripresa delle due attività commerciali, a differenza di altre che sono già operative, alcune problematiche legate in particolare agli impianti elettrici. 

Verifiche da parte della proprietà dell'immobile 

Al momento sono in corso le verifiche da parte della proprietà dell'immobile, alla luce anche dei risarcimenti dell'assicurazione. Quando quest'ultima dirà che gli accertamenti sono completi, così come presenti tutte le certificazioni, la Città procederà a fare nuovi sopralluoghi e dare il via libera ad una parziale agibilità degli alloggi con un'ordinanza.

Al momento sono centinaia gli sfollati: in questi mesi hanno riaperto solo i negozi al pianterreno, in primis la farmacia Carlo Felice e la cioccolateria Giordano. Il 10 novembre scorso è stata la volta d Make Up Studio, Orlo Express ed Equipe Parrucchieri e di quattro uffici. 

Rogo partito dall'attico 

Il rogo che ha devastato il palazzo all'angolo tra via Lagrange e piazza Carlo Felice, è partito dall'attico, dove quella mattina un fabbro stava effettuando dei lavori di saldatura per installare una cassaforte a muro.

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium