/ Collegno-Rivoli-Grugliasco

Collegno-Rivoli-Grugliasco | 20 gennaio 2022, 15:20

Giorno della memoria, Grugliasco dedica un giardino a Giorgio Perlasca

Tante le iniziative in vista del 27 gennaio, data in cui si ricorda il dramma della Shoah

deportati della Shoah

Il Comune di Grugliasco prepara un programma di appuntamenti per fare memoria della Shoah

Anche quest’anno – affermano il sindaco di Grugliasco, Roberto Montà e il vicesindaco, Elisa Martino - grazie al supporto della consulta antifascista, l’amministrazione comunale intende celebrare il Giorno della Memoria che, ogni 27 gennaio, ricorda l’ingresso avvenuto nel 1945, dell'armata rossa sovietica prima e delle truppe alleate poi, nel lager polacco di Auschwitz, obbligando il mondo intero a prendere coscienza dell’orrore che si era vissuto in luoghi come quello”.

Un giardino per Perlasca

Tra le iniziative, la Città di Grugliasco ha deliberato d’intitolare a Giorgio Perlasca il giardino compreso tra via don Mario Caustico e via Aldo Rossi, in borgata Fabbrichetta.

Nel 77° anniversario della liberazione dei sopravvissuti al campo di sterminio di Auschwitz – dice il sindaco Montà - abbiamo accolto con entusiasmo la proposta di una cittadina grugliaschese, Silvia Quartero che, dopo avere letto la storia di Giorgio Perlasca, ha scritto al Comune per chiedere se non ritenessimo opportuno ricordare questa figura esemplare per l'umanità che, a rischio della propria vita, ha salvato centinaia di ebrei dalla soluzione finale programmata dai nazisti, intitolandogli un luogo della città. Ci sembra particolarmente significativo realizzare questa idea e ricordare Perlasca, insignito del titolo di Giusto tra le Nazioni, per il Giorno della Memoria, alla presenza del presidente della Comunità Ebraica di Torino, Dario Disegni”.

Uno spettacolo al teatro Le Serre

Nonostante la pandemia in atto – aggiunge Emanuela Guarino, assessora ai Saperi ed alla Cultura -, che limita molto l'organizzazione di eventi pubblici, riteniamo che ogni richiamo al significato profondo della Giornata della Memoria possa offrire un’occasione di riflessione, soprattutto ai giovani, alle ragazze ed ai ragazzi che frequentano le nostre scuole perché, con l’aiuto dei loro insegnanti, possano rielaborare i fatti e crescere coltivando i valori dell’antifascismo e dell'antirazzismo, rifiutando comportamenti ispirati alla xenofobia ed all'odio”.

Giovedì 27 gennaio, alle 21, al teatro Le Serre, in via Tiziano Lanza 31, all'interno del parco culturale Le Serre – aggiunge Guarino - il Comune ha organizzato lo spettacolo “Note da Auschwitz”, realizzato in collaborazione con l'Istituto per i Beni Marionettistici e il Teatro Popolare, l'Accademia Teatrale Mario Brusa, il Museo Carcere Le Nuove, il Centro Studio Danza Denise Zucca e l'Associazione Musica Insieme. Un importante momento di riflessione dedicato alle scuole e alla cittadinanza per non dimenticare”.

Per richiamare alla memoria di tutti una delle pagine più tragiche della storia dell'umanità in città sono inoltre esposti striscioni commemorativi realizzati in collaborazione con il presidente della consulta antifascista, Giuseppe Rizzo, con la sezione ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d'Italia) di Grugliasco e con l'associazione nazionale ex deportati nei campi nazisti. 

Un video per ricordare

A Grugliasco anche l’associazione Cojtà Gruliascheisa celebra la Giornata della Memoria  con  un video che propone letture e riflessioni recitate da alcuni componenti della sua compagnia teatrale amatoriale. “Alcuni testi – spiega il presidente della Cojtà, Giuseppe Baricada - sono tratti dagli interventi che David  Sassoli, presidente del parlamento europeo recentemente scomparso, e Liliana Segre, senatrice a vita italiana, superstite dell'olocausto e testimone della shoah , hanno fatto al parlamento europeo di Strasburgo in occasione dei 75 anni della liberazione del campo di Auschwitz, nel 2020. Le letture saranno simbolicamente registrate nel parco dell'ex ospedale psichiatrico di Grugliasco dove, dal 1945 al 1949 è stato attivo il campo n° 17 per raccogliere migliaia di profughi ebrei sopravvissuti ai campi di sterminio di tutta europa”.

I messaggi sul sito del Comune

Giovedi 27 gennaio, infine, sui canali d'informazione e sulle pagine social network del Comune di Grugliasco saranno pubblicati videomessaggi del sindaco Roberto Montà, del vicesindaco Elisa Martino, assessore alla Memoria, dell'assessora ai Saperi e alla Cultura, Emanuela Guarino, del presidente della Consulta Antifascista di Grugliasco, Giuseppe Rizzo e del presidente della sezione “68 Martiri” dell'ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d'Italia), Fulvio Grandinetti.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium