/ Cronaca

Cronaca | 22 gennaio 2022, 12:45

Addio a “Pino il siciliano”, il Balon saluta un altro pezzo della sua storia

Giuseppe Pietrafitta è morto ieri a 79 anni: dagli esordi con le radio al caratteristico carretto con i cavallini su cui vendeva l'origano della sua terra, se ne va uno dei protagonisti storici del mercato

Addio a “Pino il siciliano”, il Balon saluta un altro pezzo della sua storia

Un altro pezzo di storia della “Torino sparita”, che solo una città come la nostra sa scrivere e raccontare, se n'è andato: è morto ieri, all'età di 79 anni, Giuseppe Pietrafitta, storico ambulante del BalonPino “il siciliano”, così come era conosciuto da tutti, per 40 anni è stato protagonista del mercato dapprima vendendo vecchie radio, poi l'origano della sua terra su un caratteristico (e costruito a mano, ndr) carretto trainato da cavallini di giostra.

Il ricordo di un collega

A ricordare immagini antiche e moderne è Ivano Moschini, che con Pietrafitta ha condiviso lunghe giornate di lavoro e non solo in quel di Borgo Dora: “Il sabato - spiega – si metteva di fronte e durante le domeniche di Gran Balon di fianco al mio negozio: era un uomo di grandissima dignità, umiltà e tranquillità, da parte sua non ho mai sentito una parola fuori posto. Sotto certi aspetti era anche un personaggio, protagonista come comparsa in diversi film come 'Lo smemorato di Collegno' nella parte del giocatore di carte; tempo fa aveva preso un pappagallino che, come amava raccontare, lo aiutava negli affari attirando i clienti ma che serviva anche a tenergli compagnia visto che viveva da solo alla Falchera”.

La storia di 'Pino', come quella di tantissimi altri cittadini, è una storia che affonda le proprie radici nell'emigrazione dal sud Italia negli anni '50 e '60: “Era – conclude Moschini – originario della provincia di Messina e ogni estate tornava nel suo paese di origine, dove viveva ancora l'anziano padre, per raccogliere con le sue stesse mani l'origano da vendere poi al Balon. Tutti conserviamo un bel ricordo e sicuramente ci mancherà”. 

Marco Berton

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium