/ Attualità

Attualità | 30 maggio 2022, 07:00

Torino combatte l'emergenza climatica con il Climate Social Camp: tra gli ospiti (forse) Greta Thunberg

La manifestazione, organizzata da diverse organizzazioni tra cui Fridays for Future ed Extinction Rebellion, si svolgerà dal 25 al 29 luglio al Parco della Colletta. Zerocalcare autore del logo

Torino combatte l'emergenza climatica con il Climate Social Camp: tra gli ospiti (forse) Greta Thunberg

Torino combatte l'emergenza climatica con il Climate Social Camp: tra gli ospiti (forse) Greta Thunberg

Torino diventa capitale della lotta ai cambiamenti climatici con il Climate Social Camp, in programma al Parco della Colletta dal 25 al 29 luglio: l'evento, organizzato da diverse organizzazioni ambientaliste tra cui Fridays for Future, Extinction Rebellion e Greenpeace, attirerà in città attivisti e attiviste provenienti da ogni angolo d'Europa e non solo. Il logo è stato realizzato dal noto fumettista Zerocalcare, mentre tra gli ospiti è stata annunciata la probabile presenza di Greta Thunberg.

Il camp: incontri, presentazioni, dibattiti e intrattenimento


La formula prevede un campeggio nel cuore di uno dei parchi più importanti della città con incontri, presentazioni e dibattiti per parlare dell'emergenza climatica, ma anche concerti e momenti di intrattenimento: “Si tratta – spiega Luca Sardo, tra gli organizzatori del Climate Social Camp – di un momento molto importante perché migliaia di attivisti si ritroveranno a Torino per discutere su come affrontare la crisi climatica: nonostante la sensibilizzazione creata dopo anni di mobilitazioni e scioperi, infatti, ci siamo accorti della mancanza di una vera e propria azione comune. Per questo, occorre far convergere movimenti diversi con l'obiettivo di costruire una mobilitazione efficace in grado di scardinare ciò che non funziona, in particolar modo nel sistema economico che causa questa emergenza”.

Le organizzazioni aderenti


La platea di organizzazioni in prima linea è ampia e variegata: “Solo a Torino – conclude Sardosono già 15 ad aver aderito tra movimenti, associazioni, centri sociali e altre realtà pronte ad unirsi, confrontarsi e scambiarsi idee su come affrontare il problema. Tra gli ospiti avremo, molto probabilmente, anche Greta Thunberg oltre ad attivisti, scienziati, professori e scrittori esperti dell'argomento. Saranno 5 giorni davvero molto intensi e fruttuosi per porre le basi di una mobilitazione comune in grado di farci affrontare questo problema una volta per tutte”.

Marco Berton

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium