/ Attualità

Attualità | 12 novembre 2022, 11:15

Pista ciclabile di via Lancia, al via i lavori: sarà completata entro fine anno [FOTO]

Per la Consulta della mobilità è più importante una viabilità sostenibile rispetto ai parcheggi auto, ma si cercano soluzioni alternative

ciclabile via lancia

Pista ciclabile di via Lancia, al via i lavori: sarà completata entro fine anno

A breve via Lancia avrà una nuova pista ciclabile. I lavori per la costruzione dell'infrastruttura in zona Borgo San Paolo dovrebbero iniziare nei prossimi giorni. L’assessorato alla viabilità ha infatti evidenziato la possibilità di un inizio del cantiere entro la fine di novembre, con l’obiettivo di terminare i lavori in un mese, entro il 2022.

La nuova pista ciclabile in via Lancia

La nuova infrastruttura passerà da via Lancia e via Braccini, attraversando Piazza Robilant, e collegherà corso Trapani a corso Mediterraneo. Un tratto di ciclabile nei pressi di Palazzo Lancia, affidato alla gestione di un privato che sta costruendo una Rsa, è già terminato e una rotonda è nata al centro dell’incrocio sostituendo i semafori, rivoluzionando la viabilità.

Il problema dei parcheggi

Il dibattito sulla ciclabile negli scorsi mesi aveva coinvolto la Giunta Lo Russo e l'opposizione, sollevando il problema dei parcheggi. I lavori, infatti, rimuoveranno numerosi posti auto su uno dei due lati di via Lancia e di via Braccini, quello Nord, lasciando la zona in deficit. Alcune soluzioni sono state proposte dall’assessora alla Mobilità Chiara Foglietta, tra cui una modifica alla viabilità di via Millio e via Rivalta che consentirebbe di recuperare alcuni dei posti perduti. Un’altra proposta è quella di trovare un accordo con GTT sul nuovo parcheggio multipiano in costruzione: alcuni dei 300 posti auto potrebbero essere lasciati a disposizione dei residenti con abbonamenti ridotti.

La zona presenta in effetti altre criticità oltre al problema dei parcheggi, come la presenza di numerose scuole, i dehors dei locali e la pratica comune della sosta in doppia fila. Un altro appunto mosso dall’opposizione è quello della vicinanza della pista ciclabile di corso Rosselli, che secondo la loro analisi, non renderebbe necessaria la costruzione di un nuovo percorso ciclabile.

La Consulta Mobilità Ciclistica favorevole al progetto

Il presidente della Consulta per la Mobilità Ciclistica Diego Vezza ha evidenziato maggiormente i lati positivi di una nuova viabilità per biciclette. “Il nuovo collegamento est-ovest sarà in grado di interconnettere l’infrastruttura ciclabile nord-sud della Circoscrizione 3 - ha commentato - È un cambio di destinazione d’uso dello spazio pubblico: da parcheggio gratuito per auto private a luogo dedicato alla mobilità attiva e sostenibile, in un ridisegno democratico della strada a favore di tutti gli utenti, soprattutto i bambini. Servirà alle persone per andare al lavoro, a scuola, al parco, in giro nel quartiere”.

 

Francesco Capuano

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium