/ Nichelino-Stupinigi-Vinovo

Nichelino-Stupinigi-Vinovo | 14 novembre 2022, 13:44

"Matteo 25. Restiamo Umani", inaugurata a Nichelino la mostra di Massimiliano Ungarelli

Il richiamo al Vangelo nelle opere dell'artista nichelinese visibili al Teatro Superga a margine dei 17 spettacoli in calendario della stagione 2022/23

mostra Massimiliano Ungarelli

"Matteo 25. Restiamo Umani", inaugurata a Nichelino la mostra di Massimiliano Ungarelli

Non solo spettacolo. Con la stagione 2022/2023 al teatro Superga di Nichelino ha inaugurato anche la mostra "Matteo 25. Restiamo umani" di Massimiliano Ungarelli, che resterà allestita fino al termine dei 17 spettacoli in cartellone.

A margine della stagione teatrale 2022/23

Si tratta di opere che, come suggerisce il titolo che rimanda al celebre capitolo 25 del Vangelo di Matteo, hanno la forza di smascherare la miseria e l'ipocrisia umane e obbligano a una scelta, perché "si sceglie sempre se restare umani", come ha spiegato l'artista, nichelinese doc.

Il ricavato a favore delle famiglie dei profughi

In collaborazione con l'associazione culturale Midrash dei Frati Cappuccini, verranno individuate alcune famiglie di profughi alle quali destinare la metà dei proventi raccolti attraverso la vendita delle opere originale e delle ristampe. "Una mostra dalla forza evocativa dirompente, che porta a riflettere profondamente su quanto sappiamo essere umani nel nostro quotidiano", hanno dichiarato il sindaco Giampiero Tolardo e l'assessore Fiodor Verzola.

"Massimiliano Ungarelli è un artista eccezionale, un orgoglio nichelinese che ringraziamo per la passione che trasmette e per gli stimoli che sa suscitare con al sua arte". Arte che si lega alla cultura per fare del bene, sostenendo la causa dei profughi.

Massimo De Marzi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium