/ Moncalieri

Moncalieri | 16 novembre 2022, 20:08

Moncalieri celebra la Giornata Mondiale della Prematurità

Di fronte al Comune in programma una manifestazione festosa organizzata dall’Associazione “Amici della Neonatologia"

foto di archivio

Moncalieri celebra la Giornata Mondiale della Prematurità

Domani, giovedì 17 novembre, è la Giornata Mondiale della Prematurità. La giornata prevede uno scambio di esperienze tra le 4 Neonatologie della provincia di Torino con una diretta Facebook a partire dalle ore 15.

 Manifestazione di fronte al Municipio

Dalle 17 alle 19 si terrà nella piazza del Comune di Moncalieri una manifestazione festosa, organizzata dalla ”Associazione Amici della Neonatologia di Moncalieri”, insieme agli operatori e alle famiglie dei bambini, ex pazienti della TIN di Moncalieri. Saranno allestiti un buffet e un banchetto informativo.

L'impegno della Neonatologia del Santa Croce

La Neonatologia del Santa Croce di Moncalieri sviluppa attività dai numeri importanti considerato che parliamo di un ospedale di medie dimensioni. A confermarlo è la dottoressa Antonella Travierso, responsabile della Tin. “Il numero di bambini trattati in Terapia intensiva neonatale a Moncalieri è rimasto costante dal 2019 al 2021, circa 90 per anno, nonostante il calo delle nascite e la pandemia che nel 2020, in seguito alle misure restrittive, ha contribuito nel complesso a un calo della patologia infettiva in generale e delle bronchioliti in particolare e probabilmente a una riduzione delle nascite pretermine legate a infezione".

Nel 2021 tra novembre e dicembre i ricoveri prevalenti sono stati quelli per infezione da virus respiratorio sinciziale, più aggressivo rispetto agli anni precedenti causando casi di bronchiolite più gravi che hanno richiesto ricovero in terapia intensiva di questi piccolini. "Quest’anno abbiamo un incremento dei ricoveri in TIN di circa il 30% e non abbiamo ancora bambini ricoverati per bronchiolite. Qualche caso sporadico è passato dal nostro DEA e un paio di ricoveri in Pediatria, trattati con gli alti flussi”, ha concluso Travierso.

Massimo De Marzi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium