/ Attualità

Attualità | 29 novembre 2022, 17:27

Sicurezza e telecamere nelle aree cani di Collegno, bocciata la mozione della Lega

Il segretario cittadino del Carroccio Giovanni Parisi: "Videosorveglianza utile anche come forma di deterrenza rispetto a degrado e vandalismo. Altri Comuni hanno fatto questa scelta, non si capisce il perché di questo no"

foto di archivio

Sicurezza e telecamere nelle aree cani di Collegno, bocciata la mozione della Lega

Non è stata approvata la richiesta di installazione di telecamere di sorveglianza nelle aree cani di Collegno. Secondo il gruppo consiliare della Lega Salvini Collegno l’installazione di videocamere avrebbe fornito un valido supporto per la prevenzione di atti crudeli, come l’avvelenamento di cani, garantendo così la sicurezza degli animali domestici e dei loro padroni.

Non è soddisfatto per l’esito finale della votazione Giovanni Parisi, Consigliere Comunale Lega Salvini Collegno e Segretario cittadino: “Un’altra mozione di buon senso bocciata dal Partito Democratico. La percezione dei pochi casi di avvelenamento, come riportato dai consiglieri di maggioranza, non sono una scusante a non intervenire. Inoltre, la videosorveglianza sarebbe doppiamente utile in quanto può avere una funzione di deterrenza rispetto a degrado e atti di vandalismo. Sono misure che diversi Comuni italiani adottano. Non si capisce perché a Collegno misure simili vengano ritenute non necessarie. Evidentemente la sicurezza e il benessere dei nostri amici a quattro zampe non sono una priorità per questa amministrazione comunale”.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium