/ Attualità

Attualità | 11 dicembre 2022, 15:55

Immacolata da record per i musei di Torino: numeri da pre-pandemia e Checco Zalone a far sorridere le mummie dell'Egizio

Visita dell'attore e regista a Torino in questi giorni con il suo spettacolo "Amore + Iva". Intanto sono stati 20.870 i visitatori, contro i 12.897 del 2021. Nel 2019 furono 7559. Bene anche il Mauto e il museo del Cinema, così come i Musei Reali

Zalone davanti a un reperto egizio

Luca Medici (alias Checco Zalone) al Museo Egizio di Torino /foto dal profilo Facebook dell'Egizio

Sarà stato difficile, anche per le mummie, non ridere alla vista dell'ospite speciale che nelle scorse ore è andato a fargli visita al Museo Egizio. Si tratta di Checco Zalone (al secolo Luca Medici) attore e regista che in questi giorni è in città con il suo spettacolo "Amore + Iva", che al teatro Colosseo ha già fatto registrare sold out per i giorni 8 e 9 dicembre e che si prepara a replicare anche il 12, 13, 15 e 16.

Un ospite d'onore

Una visita che probabilmente doveva rimanere segreta e privata, ma che nonostante sciarpa e cappello per difendersi da freddo e curiosi è poi arrivata sui social, rilanciata proprio dall'ente museale. "Guardate chi è venuto a trovarci oggi", il messaggio affidato al post con la foto di Zalone.

Non possiamo sapere se il tour all'interno delle tante sale abbia scatenato nell'attore nuove gag o ispirato future battute, ma di certo è la conferma di Torino come città dalle tante attrattive, in grado di coccolare anche gli ospiti d'onore "di passaggio". Intanto, proprio Zalone, ha già annunciato che sarà di nuovo nel capoluogo piemontese - questa volta al PalaAlpitour - il 6 ottobre. E sono già scattate le prevendite.

Resta la curiosità: se durante il giro tra i reperti abbia vinto la vena comica di Checco o la composta serietà di Luca. In ogni caso, c'è chi giura di aver visto più di una mummia sbellicarsi tra le bende e gli unguenti sacri.

Un ponte da record

Intanto, proprio l'Egizio chiude il ponte dell'Immacolata con risultati da record: sono stati 20.870 i visitatori, da giovedì 8 a domenica 11 dicembre 2022. L’anno scorso nell’analogo periodo da mercoledì 8 a domenica 12 dicembre (con un giorno in più conteggiato) i visitatori furono 12.897.   

Quest’anno le giornate di maggiore afflusso al museo sono state venerdì 9 dicembre con 5.805 visitatori e sabato10 dicembre con 5.827 visitatori, giornate in cui l’Egizio ha osservato l’orario speciale 9-21.  Un successo a cui ha contribuito anche l’apertura, lo scorso 7 dicembre, della mostra dedicata ai geroglifici e alla scrittura “Il dono di Thot: leggere l’antico Egitto”.  

Si tratta di numeri che segnano una decisa crescita dei visitatori, non solo rispetto al 2021, ma anche rispetto ai trend pre-pandemia: nel 2019, nei tre giorni del Ponte dell’Immacolata (dal 6 all’8 dicembre 2019), si registrarono 7.559 visitatori e nel giorno con maggior affluenza (il 7 dicembre) si registrarono 3.200 ingressi.

Bene anche il Museo dell'Auto, quello del Cinema e i Reali

Ottimo risultato anche per il MAUTO – Museo Nazionale dell’Automobile nei giorni del Ponte dell’Immacolata: da giovedì 8 dicembre a domenica 11 dicembre 2022 i visitatori sono stati 6500.

Mentre sono stati più di 11.000 i visitatori al Museo Nazionale del Cinema. Biglietti online esauriti da giorni, molti i temerari che affrontano la coda esterna per entrare alla Mole Antonelliana. “Tra la Coppa del Mondo di sci a Sestriere, che ci sta regalando grandi soddisfazioni, e la ricca offerta enogastronomica e culturale di tutto il territorio, la nostra Regione si conferma una meta molto amata e gettonata - sottolinea Enzo Ghigo, presidente del Museo Nazionale del Cinema -. La città è piena di turisti e noi abbiamo praticamente registrato il tutto esaurito”.

Soddisfazione pure per i Musei Reali di Torino: tra giovedì 8 e domenica 11 dicembre accolti 14.140 visitatori. Sono infine oltre 12.000 le persone che hanno visitato la GAM - Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, il MAO Museo d’Arte Orientale e Palazzo Madama – Museo Civico d’Arte Antica.

Massimiliano Sciullo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium