/ Moncalieri

Moncalieri | 25 agosto 2023, 17:12

Moncalieri, una trentina di 'dissuasori' per scoraggiare la sosta selvaggia attorno al Santa Croce

La decisione di Comune e Asl To5, dopo le numerose segnalazioni della Croce Rossa. Ma non mancano le voci contrarie

ospedale santa croce - foto d'archivio

Moncalieri, una trentina di 'dissuasori' per scoraggiare la sosta selvaggia attorno al Santa Croce

Da tempo arrivare all'ospedale Santa Croce di Moncalieri è diventato quasi una corsa ad ostacoli, con la necessità di slalomeggiare tra auto parcheggiate in malo modo, che rendono difficile l'accesso al nosocomio. E allora il Comune, in accordo, con l'Asl To5, ha deciso di installare una trentina dei cosiddetti 'dissuasori' per provare a scoraggiare il fenomeno della sosta selvaggia.

La richiesta di operatori sanitari e Croce Rossa

I sanitari e gli operatori della Croce Rossa avevano più volte sollevato il problema, spiegando che molte volte diventava difficile far arrivare le ambulanze o i pazienti più anziani nei pressi dell'ospedale. Ed allora nelle prossime settimane verranno installati i dissuasori nelle vicinanze dell'ingresso dell'ospedale e all'uscita della camera calda del pronto soccorso: inoltre, è previsto un incremento dei controlli da parte della Polizia locale per scovare coloro che continueranno a parcheggiare impunemente anche là dove non è possibile.

C'è chi dice no: "Dove le mettiamo le auto?"

Tutti contenti? Tutti soddisfatti? Non proprio, perché si sono anche levate voci contrarie alla scelta di installare i dissuasori. In molti, infatti, sottolineano la cronica assenza di parcheggi e temono che possano venire colpiti anche coloro che magari si parcheggiano solo per qualche minuto per poter dare modo ad un proprio caro o ad un paziente di arrivare il più vicino possibile all'ingresso.

"La soluzione altrimenti quale sarebbe? Posteggiare a un paio di chilometri di distanza?", avrebbe domandato qualcuno. Insomma, questa soluzione non pare comunque trovare unanime gradimento.

Massimo De Marzi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium