ELEZIONI REGIONALI
 / Attualità

Attualità | 25 settembre 2023, 18:40

La pet therapy per aiutare la degenza dei piccoli pazienti del Regina Margherita

Sostenuto dalla Vol-ley Academy di Volpiano, il Progetto Amici a 4 zampe è ripreso quest'anno dopo lo stop imposto dalla pandemia. Da oggi può contare sulla partnership con le ragazze del chivassese

pet therapy

La pet therapy come strumento di cura per i bambini del Regina Margherita

Spuma non vede l'ora di salire sul letto di Thomas, scodinzola. Sa che riceverà affetto, giochi e croccantini. Spuma è un barboncino, uno dei cani della Fondazione Forma (Fondazione Ospedale Regina Margherita) che due volte a settimana vanno a trovare i bambini ricoverati all'ospedale pediatrico di Torino.

Il ritorno della pet therapy dopo la pandemia

Thomas è felice, anche se un po' in soggezione per i numerosi ospiti che orbitano intorno al suo letto. Dopo Spuma, ci salgono Niki, un golden retriever, e Chili, una cagnetta nera e bianca che eseguono vari ordini di Thomas e dei volontari della fondazione. Oggi insieme a loro ci sono anche le giocatrici della Volpiano Vol-ley Academy, squadra femminile di pallavolo che milita nella serie B1 nazionale. Tra la società e l'onlus è infatti stata avviata una partnership, per migliorare il progetto di pet therapy che porta i cani nell'ospedale.

Il progetto "Amici a 4 zampe" partito nel 2012

'Progetto amici a 4 zampe' era partito nel 2012 per poi fermarsi a causa della pandemia, e ha ripreso quest'anno la sua attività. Lo scopo è quello di rendere l'ospedale un luogo più umano per i bambini che sono lì ricoverati, ma ha anche effetti benefici sulla loro guarigione.

"Il progetto era atteso con molta felicità dai bambini e dai genitori - ha spiegato Silvana Barbaro, direttrice sanitaria del Regina Margherita - perché migliora il processo di cura a 360 gradi. Per i bambini è importante questa iniziativa perché si coniuga anche con lo sport".

Il contributo dei volontari di FORMA

I volontari FORMA portano i cani in ospedale due volte a settimana, il lunedì e il mercoledì, per un totale di cinque ore. Ogni mese aumentano i reparti e i bambini coinvolti, anche grazie alla nuova partnership con la società di pallavolo che per tutto l'anno porterà sui campi da gioco le magliette del progetto.

Francesco Capuano

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium