/ Attualità

Attualità | 02 ottobre 2023, 16:56

Selva Urbana e Compagnia di San Paolo per l’ambiente: 500 nuovi alberi per aiutare il verde di Torino

Con "Piantalà" un gioco da tavolo per spiegare l'importanza di tutelare il verde: previste iniziative ambientali nelle scuole

Selva Urbana e Compagnia di San Paolo per l’ambiente: 500 nuovi alberi per aiutare il verde di Torino

Selva Urbana, con il sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando “Re:azioni. Difendi l’ambiente, contribuisci al benessere di domani”, interviene per la prima volta nella regione Piemonte attraverso le azioni di forestazione urbana e di sensibilizzazione e coinvolgimento della popolazione, con particolare attenzione all’educazione alla sostenibilità e all’ecologia nei confronti degli alunni delle scuole primarie e secondarie.

Il progetto è diviso in due ambiti, il primo è legato alla FORESTAZIONE urbana partecipata. In autunno verrà organizzata la piantumazione partecipata a Torino di 500 alberi e arbusti forestali piantati da cittadini, ai volontari di Selva Urbana e da alunni delle classi di 3°, 4°, 5° della scuola primaria e le 1° della scuola secondaria preselezionate. La forestazione urbana è un importante strumento per salvare il suolo nelle aree urbane e generare benefici ecosistemici, ambientali e socio-culturali; oltre a rappresentare un’azione locale e concreta di contrasto al cambiamento climatico.

L’associazione Selva Urbana ripropone e sviluppa un modello ben consolidato; dal 2016 lavora con le amministrazioni pubbliche per favorire la crescita degli interventi di riforestazione urbana e periurbana e il coinvolgimento della popolazione locale, grazie al supporto di donatori privati o fondi regionali e nazionali e alla collaborazione e l’impegno dei gestori del patrimonio pubblico. Il modello consiste nel donare con i fondi raccolti una quantità di alberi e arbusti forestali autoctoni all’Amministrazione Pubblica aderente, che in cambio si impegna formalmente a piantare gli alberi, alla loro manutenzione e bagnatura e a conservare l’area a bosco.

Il secondo ambito è legato all’EDUCAZIONE. La mission educativa si afferma tra gli scopi dell’associazione Selva urbana che promuove e realizza attività educative rivolte agli alunni delle scuole primarie e secondarie connesse al tema della forestazione urbana, incoraggiando conoscenza e coscienza ecologica, stili di vita sostenibili e attivismo ambientale. Questo progetto è realizzato in collaborazione con la fondazione Mission Bambini ETS, incaricato della gestione e realizzazione di uno dei laboratori e della relazione con gli istituti scolastici. L’ azione educativa si articola in molteplici attività, quali: il coinvolgimento per la forestazione e le bagnature; lo sviluppo del gioco “PiantaLÀ” per Torino e la fornitura dei libri “ecologia per ragazzi”, percorsi di laboratori nelle scuole e creazione “sharing point gioco & libri”.

FORESTAZIONE E BAGNATURE

Nell’ambito del progetto di forestazione e bagnature saranno coinvolte circa 12 classi appartenenti alle 3°, 4° e 5° della scuola primaria e le 1° della scuola secondaria, per un totale di circa 400 bambini. Ogni gruppo assisterà prima al workshop “Come si pianta un albero e perché”, tenuto da una risorsa qualificata dell’associazione, dove verranno mostrate concretamente le cure necessarie per un buon impianto di un albero e forniti stimoli e spunti di riflessione sul perché sia importante. L’attività di bagnatura verrà invece svolta durante due giornate nei mesi di Maggio-Giugno 2024, dove un educatore accompagnerà a turni le classi a prendersene cura attraverso una modalità di gioco.

IL GIOCO PIANTALÀ

Selva Urbana APS e Mission Bambini ETS hanno progettato “PiantaLÀ”, un gioco da tavolo per creare attivisti ambientali apprendendo le tematiche legate alla sostenibilità ambientale e al cambiamento climatico attraverso il gioco. Il gioco, inizialmente sviluppato per la città di Milano, è stato prodotto anche per la città di Bologna e ora per la città di Torino, mette in risalto le aree verdi e l‘importanza della loro funzione. Indirizzato a bambini delle classi 3°,4° e 5° della scuola primaria, verrà presentato durante i percorsi dei laboratori didattici (in orario scolastico) e diverse stampe saranno regalate alle scuole con la creazione del “sharing point gioco & libri”- un luogo dove i giochi e i libri potranno essere presi in prestito dai bambini dell’istituto per giocare o leggere a casa con le proprie famiglie e amici.

Il laboratorio “Narrazione ecologia”, invece, è un laboratorio di introduzione narrativa, nel quale delle educatrici leggeranno ai bambini storie affascinanti legati al mondo naturale per stimolare nei bambini l’empatia verso il mondo naturale, l’immaginazione e le idee, la voglia di leggere e la curiosità.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium