/ Attualità

Attualità | 13 febbraio 2024, 09:13

Si immagina un futuro per l'ex bocciofila "La Piemonte" a Madonna del Pilone

La struttura si trova in corso Casale 109, ma da anni è in stato di abbandono anche a causa di una diatriba tra Comune e società di noleggio Vigo

ex bocciofila di corso Casale

Si pensa a un futuro più roseo per l'ex bocciofila La Piemonte di Madonna del Pilone

Dopo tre anni di stallo, si delinea la possibilità di un nuovo futuro per la bocciofila "La Piemonte" di corso Casale. Lo storico edificio al civico 109, costruito nel 1907, è in stato di abbandono da anni. Dal 2021 era in corso un contenzioso legale tra la Città e la società di noleggio bus “Vigo”, proprietarie rispettivamente di due parti diverse di questo immobile. 

Cade il vincolo legale

Ad oggi, come dichiarato ieri in Sala Rossa dall'assessore comunale allo Sport Mimmo Carretta in risposta ad un'interpellanza del vicecapogruppo di Torino Bellissima Pierlucio Firrao, il ricorso è stato dichiarato inammissibile. La controparte ha tempo fino al 29 febbraio per l'eventuale riproposizione della domanda.

"La bocciofila "La Piemonte" - ha aggiunto - è stata inserita tempo fa nell'elenco delle dismissioni immobiliari". "Sono stati fatti interventi - ha aggiunto - di messa in sicurezza, al fine evitare intrusioni, come porte blindate ed inferriate alle finestre". 

Firrao (Torino Bellissima): "Si faccia nuovo bando"

"Vogliamo restituire queste bocciofile a vita nuova, consentendo forme multidisciplinari di sport" ha concluso Carretta. Pensiero condiviso da Firrao: "È tempo che la Bocciofila Ex La Piemonte torni a disposizione della comunità: finalmente sono stati superati i problemi legali, che ne avevano bloccato il bando".

"Speriamo in uno nuovo, in tempi brevi, per dare nuova vita a uno spazio così importante per Madonna del Pilone", conclude l'esponente di Torino Bellissima.

Cinzia Gatti

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium