/ Attualità

Attualità | 04 marzo 2024, 07:00

Una città a misura di donna: le iniziative per l'8 marzo del Comune di Torino

Per la Giornata Internazionale della Donna un ricco calendario di eventi e spettacoli per tutto il mese di marzo, con al centro il convegno 'Che Genere di Città?' sullo spazio urbano

Una città a misura di donna: le iniziative per l'8 marzo del Comune di Torino

Una città a misura di donna: le iniziative per l'8 marzo del Comune di Torino

Torino si prepara per l'8 marzo. Per la Giornata Internazionale della Donna è previsto un ricco calendario di eventi, incontri, iniziative con al centro l'incontro pubblico 'Che genere di Città? Lo sguardo delle donne sul piano regolatore', a partire dalle 9.30 alle 12:30 nella Sala Bobbio in Via Corte d’Appello 16. Nelle scorse edizioni i temi al centro del dibattito erano stati la salute e il lavoro, mentre quest'anno il focus sarà sullo spazio urbano e l'analisi di nuovi modelli di città.

Rosatelli: "L'importanza della partecipazione civica"

"L'iniziativa più importante che la città svolge è la manifestazione, che ha una forma di convegno e riflessione, di partecipazione civica - ha spiegato in commissione Diritti e Pari Opportunità l'assessore alle Politiche sociali Jacopo Rosatelli - Questo terzo 8 marzo della nostra Giunta riguarda la questione del disegno dello spazio pubblico, lo spazio regolatore, l'organizzazione urbanistica della vita delle donne. Visto il lavoro avviato da Mazzoleni abbiamo pensato ci fosse lo spazio per associazioni femminili e femministe e organizzare questo momento di riflessione".

I due momenti dell'8 marzo

"L'8 marzo mattina sarà diviso in due momenti: il primo più teorico, con la parole alle studiose del tema sugli spazi della città, gli spostamenti in generale, poi una seconda parte che varrà per Torino, calando il discorso sul nostro territorio - ha proseguito Rosatelli - La questione della violenza e la sicurezza delle donne nello spazio pubblico emergerà sicuramente e sarà uno dei più importanti ma i temi saranno moltissimi. Richiamo il fatto che l'8 marzo non è il 25 novembre quindi i discorsi sulle violenze non sono al centro, anche se una parte importante. Tra le iniziative anche l'affissione pubblica 'Che genere di città', pensiamo sia importante che la cittadinanza veda che la città è presente nei discorsi dell'8 marzo. È un invito a pensare e ad agire e partecipare".

"Questi eventi rappresentano un femminismo moderno, quello intersezionale in cui mi ritrovo - ha commentato la consigliera comunale di Sinistra Ecologista Sara Diena - e penso sia fondamentale parlare degli spazi del modo in cui l'urbanistica influisce sulle donne. È innovativo e anche più difficile da spiegare, perché più difficile della solita retorica da mimosa. Penso sia necessario un piccolo sforzo da parte di tutte noi per spiegare la scelta di questo focus".

Il calendario degli eventi in programma

Gli eventi della Città di Torino intorno all'8 marzo sono partiti già dal 28 febbraio, con spettacolo 'P come Penelope' per le scuole superiori. Dal 1° marzo verrà avviata una campagna di raccolta di prodotti per la cura della persona, sul modello dell'iniziativa 'Spesa Sospesa', e partirà un ricco calendario di proiezioni, spettacoli e dibattiti consultabile sul sito del Comune (www.comune.torino.it/eventi/calendario/8-marzo-giornata-internazionale-della-donna/).

Il 3 marzo sarà l'occasione per l'ormai storica corsa/camminata 'Just the woman I am' per raccogliere fondi a sostegno della ricerca universitaria sulla salute e sul cancro, e che quest'anno partirà da piazza Vittorio Veneto alle ore 16. L'8 marzo, oltre alle numerose iniziative, le donne potranno accedere gratuitamente al Museo Egizio, mentre avranno accesso a un prezzo ridotto l'8 marzo al Museo Officina della Scrittura e il 9 e il 10 marzo al museo A come Ambiente. La sera dell'8, infine, la Mole verrà illuminata di viola, colore associato alle battaglie femministe.

Francesco Capuano

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium