/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 28 marzo 2024, 16:52

Treni, a Pasqua 10 milioni di passeggeri. Torna il Frecciarossa notturno, potenziati i FrecciaLink

Potenziata anche l'offerta dei treni regionali, specialmente in Piemonte e Veneto nel Nord Italia

Treni, a Pasqua 10 milioni di passeggeri. Torna il Frecciarossa notturno

Treni, a Pasqua 10 milioni di passeggeri. Torna il Frecciarossa notturno

I passeggeri che sceglieranno Trenitalia, società guidata da Luigi Corradi e capofila del Polo Passeggeri del Gruppo FS , saranno circa 10 milioni, un aumento del 5% rispetto al 2023.

 

Protagonista il Sud Italia, che traina le prenotazioni dei treni a lunga percorrenza, con PugliaCalabria e Campania in cima alla lista delle mete preferite. Tanti gli italiani che hanno deciso di spostarsi verso città d’arte come Venezia. Borghi e siti di interesse culturale, in particolare in PiemonteVenetoToscanaUmbriaCampania e Sicilia, sono invece le mete preferite per chi viaggia con i treni regionali.

 

FRECCIAROSSA NOTTURNO

Per un weekend lungo, o una gita fuori porta, il 27 e 28 marzo e l’1 e 2 aprile, torna il Frecciarossa notturno tra il Nord Italia e la Calabria, che viaggia di notte con il comfort e i servizi Frecciarossa consentendo di raggiungere la propria meta già al mattino. Partenze da Milano alle 21:20 e da Reggio Calabria alle 22:19. Fermate anche a Milano Rogoredo, Reggio Emilia AV, Bologna Centrale, Firenze S.M.N., Paola, Lamezia Centrale, Rosarno, Villa S. Giovanni.

 

PAROLA CHIAVE: INTERMODALITÀ

Raggiungere la destinazione finale acquistando in un’unica soluzione l’intero viaggio? È possibile grazie al FrecciaLink - il servizio integrato treno+bus di Trenitalia che nel periodo pasquale ha potenziato i propri collegamenti per permettere alle persone di viaggiare con comodità. Quest’anno, i viaggi in FrecciaLink sono cresciuti del 90% rispetto al 2022, e oltre 1 milione di passeggeri ha acquistato un biglietto per utilizzare i 123 Link del Regionale. Sempre nel 2023 sono stati oltre 40.000 i biglietti acquistati per raggiungere la Sicilia con collegamenti treno+nave che, dal 10 dicembre, sono ancora più green poiché il traghettamento viene effettuato utilizzando locomotori alimentati a batterie.

 

Tante le proposte per viaggiare in maniera semplice e intermodale durante le festività: dal 28 al 30 marzo e l’1 e 2 aprile, sono stati attivati 2 FrecciaLink da e per Pompei e Sorrento. Mentre per chi sceglie di godersi l’ultima neve, il 30 marzo e l’1 e 2 aprile, fino a 10 FrecciaLink partiranno per alcune tra le più belle località di montagna: Cortina D’Ampezzo, Cadore, Madonna di Campiglio, Pinzolo, Ortisei, Val Gardena, Val di Fassa, Val di Fiemme, Courmayeur e Aosta. Confermate, inoltre, 4 corse FrecciaLink giornaliere per raggiungere le città d’arte Matera, Assisi e Perugia. Ricca anche la proposta di Regionale di Trenitalia che, grazie alla vendita combinata treno+bus, offre numerose opportunità di viaggio per queste festività pasquali. Nel 2023 oltre 5 milioni di passeggeri hanno scelto il trasporto intermodale in combinazione col treno, di cui 1,6 milioni solo per la tratta Fiumicino Aeroporto-Roma. Attualmente sono 20 i collegamenti che rendono il tragitto stazione-aeroporto possibile. Spostamenti che possono essere via treno, ma anche attraverso bus, people mover e airlink. Attraverso soluzioni integrate è possibile raggiungere anche 18 porti italiani.  

 

I VANTAGGI DI VIAGGIARE IN TRENO RISPETTO ALL’ AUTO

Viaggiare in maniera sostenibile, intermodale e senza stress. Il treno non solo consente di risparmiare più tempo rispetto al viaggio in auto, ma permette di arrivare più velocemente a destinazione.
Una ricerca su Google Maps ha dimostrato che calcolando i tempi di percorrenza minima e massima in auto basati sulle diverse condizioni di traffico incontrate sul percorso, il viaggio in treno AV dalla stazione di Milano Centrale alla stazione di Roma Termini consente di risparmiare dalle 2 ore e mezza alle 5 ore di viaggio, con un risparmio in termini di tempo dal 45% al 65% di tempo, a seconda del traffico presente sul percorso.

 

Comodità e soprattutto risparmio in termini di tempo, per raggiungere tante mete riducendo notevolmente i tempi di percorrenza grazie a tutti i collegamenti di Trenitalia, qualche esempio:

Per raggiungere l’Aeroporto di Fiumicino con il treno dalla stazione di Bologna Centrale, si risparmierà tra un’ora e le 2 ore circa di viaggio rispetto a chi utilizza l’auto. In questo caso, infatti, il viaggio in treno permette un risparmio di tempo tra il 25% e il 45%, a seconda del traffico presente sul percorso. In più, grazie al sistema intermodale che permette di raggiungere l’Aeroporto tramite le Frecce o il Leonardo Express, si risparmierà il tempo di cercare un parcheggio per la propria auto.

Viaggiare in treno dalla stazione di Milano Centrale alla stazione di Napoli Centrale consente di risparmiare dalle 2 ore e mezza alle 5 ore e mezza rispetto al viaggio in auto. In termini percentuali, perciò, il viaggio in treno permette un risparmio di tempo di almeno il 35% fino a un massimo del 55%, a seconda del traffico presente sul percorso.

Per gli spostamenti verso la Calabria, viaggiare in treno dalla stazione di Milano Centrale alla stazione di Reggio Calabria Centrale consente di risparmiare dalle 2 ore e mezza circa alle 6 ore e mezza rispetto al viaggio in auto. Il risparmio di tempo, perciò, sarà di almeno il 20%, fino a un massimo del 43%, a seconda del traffico presente sul percorso. Per raggiungere le stazioni di Paola e Lamezia Terme Centrale, il risparmio supera il 45%.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium