/ Attualità

Attualità | 23 aprile 2024, 13:35

Dopo quello di Settimo, apre anche a Leini lo sportello del progetto P.U.O.I.

Inaugurato il secondo dei cinque poli territoriali aperti alla cittadinanza, dedicati ai servizi sociali e alla facilitazione digitale

Dopo quello di Settimo, apre anche a Leini lo sportello del progetto P.U.O.I.

Dopo quello di Settimo, apre anche a Leini lo sportello del progetto P.U.O.I.

Dopo lo sportello di Via Fantina 20/G a Settimo, inaugurato giovedì scorso, questa mattina è stato aperto a Leini il secondo polo del Progetto P.U.O.I. - Punti Unici di Opportunità e Inclusione, presso il Poliambulatorio di via Volpiano, 38. Seguiranno le inaugurazioni a San Benigno Canavese, Volpiano e ancora Settimo: a pieno regime saranno quindi cinque i punti di accesso, distribuiti nei Comuni in cui Unione NET gestisce i servizi socio-assistenziali.  

Gli Sportelli P.U.O.I. si propongono di diventare un luogo di incontro e condivisione tra cittadini, enti del terzo settore e operatori sociali del territorio, dove personale appositamente formato (assistenti sociali, infermieri, educatori e altri operatori sociali) svolge attività di accoglienza, ascolto, orientamento e prima consulenza sui servizi sociali, assistenziali e sanitari e sulle opportunità offerte dal sistema di welfare locale e nazionale. A tutto questo si aggiunge la funzione di facilitazione digitale rivolta a tutta la cittadinanza: qui le persone che non hanno dimestichezza con gli strumenti informatici possono per esempio fare lo SPID, svolgere pratiche burocratiche e sanitarie, effettuare il cambio del medico, prenotare l'appuntamento per la carta d'identità e molto altro. 

Nella stessa mattinata, Renato Pittalis, presidente Unione NET e sindaco di Leinì, e Stefano Maggio, direttore Unione NET, hanno guidato un sopralluogo a Villa Caviglietto, che diventerà una “stazione di posta” tramite la ristrutturazione finanziata con i fondi del PNRR (1.090.000 euro) nell’ambito della Missione 5 “Inclusione e coesione” - Componente 2 “Infrastrutture sociali, famiglie, comunità e terzo settore” - Sottocomponente 1 “Servizi sociali, disabilità e marginalità sociale”. Villa Caviglietto ospiterà un centro servizi per il contrasto alla povertà, un servizio di prossimità per il contrasto della grave vulnerabilità sociale, rivolto in particolare alle persone adulte senza dimora o a serio rischio di perdita dell’abitazione e di grave emarginazione. 

Renato Pittalis, presidente Unione NET e sindaco di Leinì: «Il sostegno alle fasce deboli della popolazione tramite una rete di sostegno che unisca pubblico, privato e volontariato è al centro dell’attività amministrativa dell’Unione e dei comuni che ne fanno parte. Dopo l’Emporio Solidale, sono orgoglioso di inaugurare anche qui a Leinì un progetto ambizioso e di grande spessore sociale come i Punti Unici di Opportunità e Inclusione. I servizi alla cittadinanza, perché siano davvero efficaci, devono essere vicini a chi ne ha bisogno, accessibili con facilità e capaci di adattarsi alle necessità delle persone. Tutte caratteristiche proprie degli sportelli P.U.O.I., che nascono per diventare un punto di condivisione tra operatori sociali, associazioni e cittadini, e rinforzare il tessuto sociale su cui si regge l’intera comunità».  

«Un discorso del tutto simile - continua Renato Pittalis - è quello che riguarda Villa Caviglietto, che verrà ristrutturata per diventare un punto di riferimento per le persone senza fissa dimora, sia dal punto di vista dell’accoglienza immediata che dell’inserimento nei servizi pubblici capaci di aiutarli in modo duraturo ad uscire dalla loro condizione di fragilità e precarietà. In questo caso, i frutti si raccoglieranno tra qualche anno, ma una buona amministrazione non deve limitare la sua azione al mandato elettorale, deve invece puntare al Bene Comune anche a lungo termine. Inoltre, è un orgoglio restituire alla comunità un bene storico come questo, in un contesto di opere di maggior inclusione sociale». 

SPORTELLI P.U.O.I. 

Negli Sportelli P.U.O.I. i cittadini possono ricevere informazioni puntuali e aggiornate sui servizi sociali, assistenziali e sanitari presenti sul territorio (collocazione, funzioni, referenti istituzionali, criteri di accesso e modalità di compartecipazione ai costi) e sulle procedure per la presentazione delle domande e della documentazione (consegna della modulistica, supporto nella compilazione).  

Le attività previste sono:  

  • accoglienza e prima risposta; 

  • informazione e orientamento su diritti, opportunità sociali, servizi e interventi del sistema locale; 

  • supporto e accompagnamento nella rete dei servizi locali e nazionali; 

  • accompagnamento del cittadino verso percorsi di valutazione e presa in carico da parte del Servizio Sociale Professionale; 

  • facilitazione digitale (SPID, cambio medico, prenotazione servizi di anagrafe, eccetera). 

Inoltre, gli Sportelli P.U.O.I. fungono da collegamento tra le risorse istituzionali e il mondo del terzo settore (cooperative sociali, associazioni, volontariato), garantendo la promozione di reti e la collaborazione tra le diverse realtà che operano nell’ambito dei servizi sociali, sanitari e assistenziali dell’Unione NET. 

Il servizio è articolato in 5 punti di accesso territoriali, di cui due collocati a Settimo Torinese e uno nei comuni di Leinì, San Benigno Canavese e Volpiano. All’interno di ciascuno sportello operano due figure professionali: un operatore di front line appositamente formato, in grado di curare le attività di prima accoglienza e informazione/orientamento; un operatore sociale (assistente sociale e/o educatore) per gli interventi di approfondimento dei bisogni e delle richieste formulate dai cittadini. In ogni sportello, pertanto, i cittadini potranno ricevere risposte alle loro richieste di informazioni e orientamento, oppure potranno essere rinviati ad appuntamenti successivi per la valutazione di una presa in carico maggiormente strutturata. Gli operatori, inoltre, possono intervenire anche nelle situazioni di emergenza sociale che necessitano la messa in campo di interventi immediati e l’avvio di iter più complessi. 

I cittadini dei Comuni di Leinì, Volpiano, San Benigno e Settimo possono accedere a una qualsiasi sede territoriale degli Sportelli P.U.O.I, indipendentemente dalla residenza, per avere informazioni e consulenze. Se saranno necessarie attivazioni di interventi più complessi e articolati, verranno invece indirizzati presso gli sportelli territorialmente competenti in base alla residenza anagrafica del richiedente e/o del beneficiario. 

CONTATTI 

Oltre agli sportelli territoriali, ad accesso libero per due giorni della settimana (vedi i punti seguenti), sono inoltre a disposizione due numeri di telefono, attivi il lunedì dalle 14.00 alle 16.30, dal martedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30. 

  • per il Comune di Settimo Torinese 011/8028950  

  • per i Comuni di Leinì, Volpiano e San Benigno Canavese 011/8028951 

È prevista anche la possibilità di richiesta di contatto online tramite l’apposito modulo presente sul sito web e sui canali social dell’Unione NET. 

  • P.U.O.I. LEINI c/o Poliambulatorio - via Volpiano, 38 

Martedì 9.00 - 12.30 e giovedì 14.30 - 17.00 

puoi.leini@unionenet.it / 011/8028951 

  • P.U.O.I. VOLPIANO c/o sede del Servizio Sociale - piazza Amedeo di Savoia, 8 

Martedì 9.00 - 12.30 e giovedì 14.30 - 17.00 

puoi.volpiano@unionenet.it / 0118028951 

  • P.U.O.I. SAN BENIGNO CANAVESE c/o sede del Servizio sociale - piazza Vittorio Emanuele II, 11 

Lunedì 16.00 - 17.30 e giovedì 9.00 - 11.00 

puoi.sanbenigno@unionenet.it / 0118028951 

  • P.U.O.I. SETTIMO TORINESE / 1 c/o poliambulatorio ASL - via Leinì, 70 

Martedì 9.00 - 12.00 e venerdì 9.00 - 12.00 

puoi.settimo@unionenet.it / 0118212289/290 

  • P.U.O.I. SETTIMO TORINESE / 2 via Fantina, 20/G  

Martedì 9.00 - 12.30 e giovedì 14.30 - 17.00 

puoi.settimo@unionenet.it

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium